Cantine Aperte porta il sole!

28/05/2013 L

La 21° edizione di Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia non smentisce le aspettative: nonostante il tempo non proprio primaverile di questi ultimi giorni, la manifestazione ha riscontrato un notevole successo di pubblico e un'ottima partecipazione da parte delle cantine regionali che tra sabato e domenica hanno aperto le loro porte agli enoturisti per degustazioni, visite in cantina e altre esperienze enogastronomiche di qualità.

Cantine Aperte si è dimostrata una manifestazione meteorologicamente fortunata: dopo giornate di pioggia e temperature autunnali, finalmente il sole si è fatto rivedere, rischiarando quest'ultima domenica di maggio, regalando così a tutti gli appassionati le condizioni ideali per vivere in prima persona il turismo del vino, visitando i luoghi di produzione e incontrando di persona i produttori.

L'evento ha attirato moltissime persone, provenienti anche da fuori regione, dalle vicine Austria e Slovenia, dalla Germania e tutto il Nord Italia: un dato importante che significa che l'obiettivo di promuovere l'offerta enogastronomica del Friuli Venezia Giulia anche oltre i suoi confini è stato raggiunto.

'Una giornata magnifica', commenta soddisfatta la presidentessa del Movimento Turismo del Vino FVG, Elda Felluga, 'arricchita dai numerosi eventi collaterali organizzati direttamente dalle cantine, consapevoli che l'enoturista non si accontenta più solamente della visita e della degustazione, ma vuole vivere il territorio a 360°, riportando a casa con sé ricordi ed emozioni. In questo piacevole clima di festa e allegria', sottolinea rammaricata la presidentessa, 'dispiace rilevare il fatto che ci sono alcune cantine non associate al Movimento che sfruttano il pluriennale e collaudato meccanismo di Cantine Aperte. Abbiamo infatti constato che alcune aziende vitivinicole approfittano della notorietà della manifestazione per organizzare, nelle stesse giornate, degli eventi paralleli che nulla hanno a che fare con noi e i nostri associati. Purtroppo queste situazioni rischiano di compromettere il lavoro svolto dal Movimento e dalle cantine aderenti, da sempre impegnati per creare forti sinergie e stimolare un l'enoturismo di qualità'.

Questo principio fondamentale che da sempre guida le scelte del Movimento ha portato all'ideazione, in collaborazione con le tre Strade del Vino e Sapori del Friuli Venezia Giulia, del concorso 'Cantina Aperta dell'Anno'. I vincitori del premio, assegnato nell'ambito del Gran Premio Noè venerdì 24 maggio, rappresentando così l'anteprima di Cantine Aperte, sono state tre cantine, aderenti sia al Movimento che alle Strade, che si sono distinte per la qualità dell'accoglienza all'enoturista: Aquila del Torre – Colli del Friuli, Pitars – Pordenonesi, Tenuta Villanova – del Goriziano.

Cantine Aperte, inoltre, coinvolge da sempre istituzioni e altri operatori del territorio: agriturismi, B&B e alberghi a cui, quest'anno, si sono aggiunti i ristoranti che hanno proposto il Piatto Cantine Aperte. L'iniziativa, realizzata assieme alle tre Strade del Vino e Sapori FVG, ha ottenuto un ragguardevole riscontro da parte di visitatori attratti dalla possibilità di gustare un piatto legato al territorio in abbinamento a un calice.
Questi protagonisti complementari della manifestazione rappresentano un esempio concreto di come il fare sinergia nel settore turistico rappresenti la carta vincente per far conoscere la ricchezza e la bellezza del nostro territorio.
A questo proposito, va sottolineato il sistema attuato dalle Strade del Vino e Sapori Friuli Venezia Giulia: il nuovo circuito dell'enoturismo d'eccellenza nella nostra regione opera congiuntamente con le realtà territoriali per garantire un progetto coordinato di offerta turistica integrata. In occasione di Cantine Aperte, inoltre, prenderanno il via le aperture a turnazione delle realtà aderenti al progetto: cantine, produttori di sapori tipici, ristoranti, agriturismi e molti altri soggetti coinvolti in prima persona nel progetto delle Strade per offrire al turista una vacanza indimenticabile.
Gli eventi, le strutture aperte a turnazione e tutte le informazioni sono disponibili su www.vinoesapori.it.

Elevati anche gli altri numeri dell'evento. Moltissime persone sabato sera sono state 'A Cena con il vignaiolo' vivendo di persona un'esperienza unica per approfondire la conoscenza dei prodotti tipici locali in un contesto famigliare e conviviale.
Domenica chi voleva partecipare all'iniziativa in totale relax, senza il pensiero di guidare, ha potuto usufruire del servizio di WineBUS organizzato per il 7° anno consecutivo dal Movimento Turismo del Vino FVG: le richieste pervenute sono state così numerose che è stato necessario aumentare il numero dei WineBUS con partenza da Trieste.

Va, infine, sottolineato il grande entusiasmo da parte degli amanti del web: i giorni precedenti a Cantine Aperte, infatti, è stato preso d'assalto il sito www.cantineaperte.info che, grazie alle news aggiornate, diffuse anche sul blog e sui social network, è stato un supporto fondamentale per la promozione e la diffusione delle informazioni.
Non vanno nemmeno dimenticate le numerosissime interazioni avute nel corso della giornata sui social network: Facebook e Twitter hanno infatti rappresentato un canale preferenziale per comunicare tutte le informazioni sull'evento in tempo reale e condividere con gli amici le emozioni di questa giornata da wine lovers!




Per info:
Movimento Turismo del Vino
Friuli Venezia Giulia
+39 0432 289540
info@mtvfriulivg.it
www.cantineaperte.info







regione Friuli-Venezia Giulia