CANTINE APERTE 2005

24/05/2005 L'emozione del vino a portata di calice...

 

Domenica 29 maggio si rinnova in Friuli Venezia Giulia il tradizionale appuntamento con Cantine Aperte, evento-simbolo del Movimento Turismo del Vino, che ogni anno richiama migliaia di enoturisti dall'Italia e dall'estero, contribuendo alla diffusione di una cultura enologica di qualità.

In regione, un prezioso preambolo per gli appassionati e i cultori del vino sarà l'apertura già da sabato 28 di alcune cantine, che organizzeranno degustazioni del tutto speciali, a tema e su prenotazione.

 

Protagoniste di quello che ormai è diventato un must dell'ultima domenica di maggio sono le oltre 115 cantine associate al Movimento Turismo del Vino del Friuli Venezia Giulia, distribuite nelle otto zone Doc della regione ( Friuli Isonzo, Collio, Carso, Friuli Grave, Colli Orientali del Friuli, Friuli Latisana, Friuli Annia, Friuli Aquileia), che ospiteranno i visitatori, svelando loro i segreti del mondo del vino. Gli enoturisti saranno coinvolti in un percorso affascinante all'interno delle singole Cantine, dove verranno a conoscenza dell'intero processo di vinificazione, a partire dal lavoro nelle vigne fino all'invecchiamento in cantina. Cantine Aperte è un'occasione imperdibile per i cultori del vino e la sua filosofia risiede nel motto "Vedi cosa bevi", che da sempre è l'ispirazione guida della Delegazione regionale del Movimento Turismo del Vino guidata da Elda Felluga. Quest'anno Cantine Aperte sarà ancora più ricco di iniziative e novità, forte delle presenze record del 2004. Per l'occasione molte aziende vitivinicole saranno animate da piccoli spettacoli, musica e da una miriade di iniziative che vedranno in primo piano le vincenti alleanze tra vino e cultura, arte, letteratura, musica, fotografia. Il Movimento Turismo del Vino FVG ringrazia per la collaborazione la Ditta Madimer per la distribuzione del materiale.

Cantine Aperte farà inoltre da palcoscenico alla presentazione di due fra le iniziative di maggior successo ideate dalla Delegazione del Friuli Venezia Giulia del Movimento Turismo del Vino: la sesta edizione di Spirito di Vino, concorso dedicato a giovani autori di vignette satiriche sul tema del vino (la cui premiazione avverrà in settembre a Udine, in concomitanza con Friuli Doc) e la terza edizione del Trofeo Internazionale di Golf, promosso per abbinare vino e sport, che quest'anno vedrà svolgersi le finali al Country & Golf Club Gorizia di Capriva del Friuli.

 

Un calice per l'Unicef

Al primo ingresso in cantina l'enoturista potrà acquistare il calice di Cantine Aperte (diventato ormai oggetto da collezione) e contribuire così ad un importante progetto dell'Unicef, quest'anno la ricostruzione di strutture per l'infanzia nel Sud-Est Asiatico. L'iniziativa benefica è resa possibile grazie alla collaborazione tra Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia e l'azienda Riedel, accanto a Caraiba-Spiegelau, sponsor tecnico del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia dal 2000. Il calice sarà il simpatico biglietto d'ingresso anche per le successive visite della giornata.

Le iniziative di beneficenza proseguono con il dichiarato appoggio che il Movimento Turismo del Vino ha dimostrato nei confronti del progetto Wine for Life della Comunità Sant'Egidio. Le aziende aderenti applicheranno il bollino Wine for Life sulle bottiglie in vendita durante Cantine Aperte. Ogni bottiglia sosterrà con




regione Friuli-Venezia Giulia