Cantine Aperte 2006, record di presenze in Friuli Venezia Giulia!

29/05/2006 Si è appena concluso l'evento più importante nel panorama enoturistico del Friuli Venezia Giulia con grande soddisfazione del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia e delle sue 120 cantine associate.

Si è appena concluso l'evento più importante nel panorama enoturistico del Friuli Venezia Giulia con grande soddisfazione del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia e delle sue 120 cantine associate.
Cantine Aperte è il simbolo del Movimento Turismo del Vino che, grazie al fondamentale sostegno dell'Assessorato alle Attività Produttive della Regione e all'appoggio costante della Banca di Cividale, dà occasione agli appassionati di essere protagonisti di un mondo che amano ed apprezzano.
Per l'occasione sono state registrate presenze da record: circa 130.000 enoturisti provenienti soprattutto da Austria, Germania e dalle regioni del centro-nord Italia si sono dati appuntamento per visitare le Cantine aderenti al Movimento Turismo del Vino e scoprire tutto ciò che di meglio il Friuli Venezia Giulia può offrire, tra cui enogastronomia tipica, cultura, arte e natura.

Sono stati due giorni intensi per chi ha vissuto appieno Cantine Aperte e tutto ciò che questa manifestazione vuole significare e trasmettere al popolo di enoturisti, che ogni anno diventa più numeroso e qualificato!
Gia sabato 27 maggio le oltre 40 cantine che hanno deciso di aprire le loro tenute per tutto il week end, hanno ricevuto numerosi gruppi di appassionati sia provenienti dagli stati a noi confinati, Austria in primis, sia dalle altre regione di Italia. Gli enoturisti hanno potuto apprezzare il vino friulano e le sue molteplici sfaccettature, declinate in piacevoli degustazioni a tema guidate, che in molti casi hanno visto la presenza di sommelier dell'Associazione Italiana Sommelier – Delegazione del Friuli Venezia Giulia, con la quale il MTV-FVG ha stretto una solida collaborazione.
La serata di sabato 27 maggio è stata invece allietata dall'evento 'A cena con il Vignaiolo'. Sono state organizzate, infatti, cene indimenticabili presso tenute vitivinicole, residenze storiche, enoteche e ristoranti, con un menu speciale ideato appositamente per Cantine Aperte. L'evento si è rivelato un grande successo ed è stato occasione per veri intenditori di entrare in contatto con i produttori vitivinicoli, che erano a disposizione per dialogare su temi enologici e non solo e per svelare segreti e curiosità a tutti gli appassionati.

La domenica è iniziata alle 10.00 a Cormons con 'Cantine Aperte Bike': una rilassante pedalata tra i vigneti a cui hanno partecipato ben 500 cicloturistici e una emozionate gara di mountain-bike per un centinaio di agonisti. Con partenza dal cuore del Collio, i due percorsi si sono dipanati tra gli spettacolari paesaggi della vegetazione regionale, dove si trovano alcune tra le più rinomate cantine.
Chi invece ha dedicato tutta la giornata alla visita di alcune delle 120 cantine associate sparse sul territorio regionale, già dalle 10 del mattino i viticoltori accoglievano i propri ospiti, invitandoli a tour guidati nelle cantine e nei vigneti. Al primo ingresso in cantina è stato possibile acquistare il Calice Cantine Aperte 2006, che coniuga il piacere della degustazione al desiderio di sostenere il progetto Unicef 'India – Proteggere i più piccoli', a cui viene devoluto il ricavato.
Lungo l'arco della giornata hanno preso vita molteplici iniziative collaterali, come l'esposizione delle auto d'epoca Registro Fiat che hanno fatto tappa in alcune cantine della zona Doc Grave del Friuli, o i concerti dei gruppi musicali locali che si sono esibiti nelle loro performance migliori presso le tenute di tutto il Friuli Venezia Giulia. Per gli amanti della cultura in molte cantine sono state visitabili mostre pittoriche di pregio e rassegne fotografiche di grande valore storico, mentre i più avventurosi si sono divertiti a provare il tour dei vigneti in fuoristrada. Non sono restati delusi i buongustai, che si sono cimentati nell'abbinamento enogastronomico, anche grazie agli assaggi offerti dalla consolidata collaborazione con Dok Dall'Ava, produttore del rinomato Prosciutto di San Daniele, con le Latterie Friulane, il cui baluardo prezioso è il formaggio Montasio e con l'Associazione per la certificazione Dop della Mela Friulano, che ha portato alla ribalta le nostre mele autoctone.

In occasione di Cantine Aperte è stata bandita la settima edizione del Concorso Internazionale Spirito di Vino, le cui premiazioni avverranno il 16 settembre 2006 ad Udine. Come ogni anno, l'iniziativa richiama l'attenzione di centinaia di giovani tra i 18 ed i 35 anni, sia dilettanti che professionisti, invitati a realizzare  divertenti vignette satiriche sul tema del vino. A partire dall'ultimo fine settimana di maggio, i concorrenti  potranno inviare i loro lavori alla segreteria del MTV-FVG, in attesa del verdetto finale, che premierà trenta partecipanti ed incoronerà tre vincitori assoluti.

 

Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Tel. +39.0432.289540 - Fax +39.0432.294021
info@mtvfriulivg.it - www.mtvfriulivg.it




regione Friuli-Venezia Giulia