SAN MARTINO IN CANTINA

17/11/2009 Nel Lazio si conferma un appuntamento di successo

Confermato il successo di San Martino in Cantina, giunto quest'anno alla sua seconda edizione. L'appuntamento ha saputo attrarre nelle undici cantine laziali circa 7mila enoappassionati, che hanno deciso di trascorrere una domenica all'insegna del patrimonio eno-gastronomico della regione, immersi nello splendido scenario della campagna locale, che in questo periodo conosce uno dei suoi momenti più affascinanti.

Complice la calda giornata novembrina, che non ha deluso le aspettative di una gioiosa estate di San Martino, in moltissimi hanno quindi deciso di brindare con il vino novello e i grandi vini da invecchiamento, confermando che anche il periodo autunnale può essere un ottimo momento di promozione del vino e del turismo legato ad esso.

Grazie alle tante iniziative collaterali organizzate dalle singole cantine, dai mercatini d'antiquariato alle mostre d'arte, dall'ormai tradizionale Pranzo con il Vignaiolo alle degustazioni di prodotti tipici e dell'olio nuovo fino alle passeggiate tra i filari delle vigne e alle visite guidate in cantina per conoscere i luoghi più 'intimi' della produzione vinicola. 

'San Martino in Cantina –precisa il Presidente del Movimento Turismo del Vino del Lazio, Rossana De Dominicis- si conferma una scommessa vinta per il Movimento Turismo del Vino regionale. Dopo il fortunato esordio dello scorso anno, quest'anno il successo dell'iniziativa è stato confermato. Anche San Martino ci conferma un dato già emerso da Cantine Aperte: i turisti del vino sono prevalentemente giovani intorno ai 30/35 anni che amano scoprire tradizioni e sapori di un tempo'.

 




regione Lazio