Cantine Aperte in Vendemmia 2015 in Sicilia: appuntamento alle Tenute Orestiadi attraverso i racconti e le suggestioni del territorio di Gibellina

06/09/2015 Domenica 6 Settembre 2015, dalle 10.00 alle 18.30

A settembre il profumo delle uve e del mosto accoglie gli enoappassionati nelle cantine del Movimento Turismo del Vino. È il momento in cui le aziende si animano del lavoro incessante in vigna e della selezione dei grappoli migliori, un periodo suggestivo per visitare i vigneti, partecipare insieme ai vignaioli alla raccolta dell'uva e alle prime fasi di lavorazione. Tenute Orestiadi anche quest’anno accoglierà domenica 6 settembre gli enoappassionati nelle proprie cantine, guidandoli in un viaggio alla scoperta della propria storia e dei propri vini attraverso i racconti e le suggestioni del territorio di Gibellina.

La giornata si articolerà attraverso visite guidate della cantina, dei “musei della Fondazione Orestiadi”, di Gibellina “Museo En Plein Air”, il tutto intervallato dal magico momento della “Vendemmia” , dalle degustazioni aromatiche dei vini delle Tenute Orestiadi, dalla riscoperta dei giochi antichi a cura dell’Ass. UNO.

Nel pomeriggio, avrà luogo l’apertura del “Barriques Museum” il primo Museo d’Arte Contemporanea in una cantina vitivinicola che coniuga la cultura enologica a quella artistico visiva coordinato dal professor Stefano Pizzi con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Brera. Per finire il magico momento della pigiatura con i piedi che si trasforma in una gara per adulti e bambini dove tutti saranno inebriati dall’allegria della vendemmia e dai profumi del mosto appena pigiato.

PROGRAMMA:

MATTINA
• “E’ tempo di vendemmia” nei vigneti delle Tenute Orestiadi
• Degustazione di 4 vini accompagnata da assaggi di prodotti tipici del territorio belicino
• Degustazione aromatica del Ludovico 2008-2009 e l’anteprima del Ludovico 2010
• Visita guidata ai musei della “Fondazione Orestiadi”
• Visita guidata al museo “Belice - Epicentro della memoria viva”
• Visita guidata di Gibellina, “Museo En Plein Air” in bicicletta
• A S-passo con l’asino “Antonio” a cura dell’Ass. Culturale Tinchitè*

POMERIGGIO
• “La riscoperta dei giochi antichi” per adulti e bambini a cura dell’Ass. UNO di Gibellina
• Il “pigiatour” la gara di pigiatura con i piedi
• Apertura del “Barriques Museum” il primo museo d’arte contemporanea in una bariccaia attiva in Sicilia
• Inoltre musica con “The Yasmin'S Brother & ECO Streetband”
• Wineshop aperto al pubblico con la possibilità di acquistare le etichette delle Tenute Orestiadi

Il Barriques Museum:  L’iniziativa nasce a seguito di un workshop, tenuto nel corso di quest’anno accademico da Costantini a Brera, che coniugava la cultura enologica a quella artistico-visiva e ha come mission la creazione del primo museo di arte contemporanea in una cantina vitivinicola. In pratica, una serie di artisti di chiara fama, ma anche docenti e studenti artisti dell’Accademia verranno invitati a realizzare delle opere su dei tondi appositi forniti da Tenute Orestiadi che saranno applicati in seguito alle barriques. Nel corso del prossimo anno prenderà il via un ulteriore progetto “Artisti in Tenute”, una serie di residenze d’artista calendarizzate dall’Accademia di Brera e organizzate da Tenute Orestiadi, nel corso delle quali gli artisti invitati realizzeranno un’opera con il vino su una speciale carta a mano creata per l’occasione da un’eccellenza artigianale siciliana: le Cartiere Aetna. Si verrà così a costituire una particolare Pinacoteca, la “Wine Pictures Gallery” che insieme al “Barriques Museum” caratterizzerà ulteriormente il territorio di Gibellina, già noto ai cultori dell’arte per le attività promosse nel tempo dalla Fondazione Orestiadi.

L’Accademia di Belle Arti di Brera con queste attività progettuali e di ricerca nell’ambito dell’espressione artistica contemporanea si conferma come punto di riferimento per le istituzioni pubbliche e private e per le realtà imprenditoriali nazionali ed internazionali.




2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002