2018: L’anno uno dell’enoturismo?

05/02/2018

Il 2017 è stato un anno intenso, difficile, faticoso. L’avvio di tanti progetti, non tutti ancora conclusi in misura soddisfacente, ha comportato molto impegno, molto lavoro e molta tensione soprattutto in alcuni momenti.
La crescita delle attività del “nostro” Movimento (tra virgolette perché di tutti noi: cantine socie, Presidenti, staff regionali, e un po’ anche di tutti gli amici enonauti) si è misurata in modo tangibile sia per l’aumento della visibilità del MTV sia per il successo delle manifestazioni e degli eventi.
Da Cantine Aperte a Calici di Stelle e a Cantine Aperte in vendemmia, il numero di wine lovers ed enonauti che hanno frequentato le nostre cantine e le piazze continua ad aumentare: grazie all’impegno e all’attenzione di tutti senza i problemi, senza gli incidenti che più volte hanno segnato altri eventi di grande richiamo. Segno che la maturità che contraddistingue i veri amanti del vino è in crescita, e che la capacità nostra di gestire queste manifestazioni è progressivamente sempre maggiore.
Ma soprattutto, il 2017 si è concluso con il risultato che più di tutto ha impegnato la presidenza nazionale: nella legge di bilancio sono presenti quattro commi che introducono nella normativa dello Stato il termine “Enoturismo”, dando quindi alla ragione fondante del nostro Movimento la dignità e il rilievo di una disciplina specificamente riconosciuta.
Per questo speriamo che il 2018 sarà l’anno “uno” dell’enoturismo: perché stiamo lavorando per realizzare in tempi brevi i decreti attuativi, e quindi perché le cantine, ciascuna secondo le proprie specificità, possano essere sempre più aperte ed accoglienti per appassionati, turisti e curiosi.

Virtualmente, brindiamo con tutti voi ad un nuovo inizio!




2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002