LE PRIME CINQUE FOGLIE ORO ASSEGNATE A UNA CANTINA SOCIA MTV

23/05/2003

Un'accoglienza d'Oro per gli enoturisti
che visitano la Cantina Lungarotti di Torgiano

"Cinque foglie d'oro", il massimo. Con questa valutazione gli ispettori della CSQA hanno certificato la qualità dell'accoglienza che la Cantina Lungarotti di Torgiano riserva ai turisti del vino. L'azienda umbra è stata la prima della regione e tra le primissime in Italia a chiedere ed ottenere la verifica del rispetto del "Decalogo dell'accoglienza", vero e proprio regolamento stilato dal Movimento Turismo del Vino e depositato presso la CSQA, una delle più importanti società di certificazione italiane.
Un risultato che premia la Cantina Lungarotti che si è da sempre caratterizzata non solo per la qualità dei vini prodotti, ma anche come risorsa per la valorizzazione del territorio
Le "Cinque foglie d'Oro" del Movimento Turismo del Vino, sono state attribuite alla Cantina Lungarotti alla vigilia di "Cantine Aperte" la grande festa che ha contribuito a sviluppare la cultura dell'accoglienza, valorizzando i territori attraverso le produzioni vitivinicole di qualità. Lungarotti, da questo punto di vista, ha avviato sin dagli anni Sessanta, la costruzione di un piccolo sistema turistico integrato legato al vino, con la Cantina, il Museo del Vino, il Museo dell'Olivo e dell'Olio, l'Albergo Ristorante "Le Tre Vaselle" e l'Agriturismo Poggio alle Vigne. Nel corso del 2002, sono stati 23.000 i visitatori dei Musei della Fondazione Lungarotti, mentre oltre 5.000 appassionati enoturisti hanno visitato le bottaie e le grotte di affinamento della Cantina.
"Siamo estremamente felici di questo ulteriore riconoscimento alla qualità del nostro lavoro ...ha detto Chiara Lungarotti convinti come siamo del ruolo fondamentale dell'enoturismo per lo sviluppo dei nostri territori. Nella nostra azienda l'ufficio enoturistico ha un ruolo centrale ed impegna quotidianamente i nostri responsabili, che alla padronanza di tre o quattro lingue straniere, uniscono la conoscenza del territorio, dei vini e delle tecniche di vinificazione. Che il Movimento Turismo del Vino, attraverso la CSQA, abbia voluto riconoscere con il massimo della valutazione la qualità del nostro lavoro, ci gratifica moltissimo".

Questi i parametri di valutazione della qualità dell'accoglienza
Spazio e Servizi (infrastrutture), Metodo (tipologia di accoglienza), Persona (addetti al ricevimento). Le cantine certificate tre foglie hanno una segnaletica d'ingresso adeguata, effettuano la prima accoglienza con familiarità, sono dotate di personale con buon livello di conoscenza del prodotto, dell'azienda, del territorio e delle tecniche di degustazione. Le cantine certificate quattro foglie hanno parcheggi riservati ai turisti, sono disponibili ad effettuare l'accoglienza di domenica e nei giorni festivi, distribuiscono materiale informativo sull'azienda e sul territorio in almeno due lingue. Le cantine con cinque foglie hanno un locale adibito alla vendita, fanno visite didattiche in vigneti sperimentali o lungo sentieri vitivinicoli, l'addetto all'accoglienza è un ottimo conoscitore del territorio ed ha partecipato ad un corso di formazione specializzato. Le Cinque foglie oro sono assegnate alle cantine che soddisfano tutti i requisiti richiesti.

Torgiano, 23 maggio 2003.




2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002