BITEG: CRESCE IL BUSINESS NEL TURISMO ENOGASTRONOMICO

25/05/2003 Chiusa a Riva del Garda la 6^ edizione della Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO FRA GLI ESPOSITORI

Chiusa a Riva del Garda la 6^ edizione della Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico
IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO FRA GLI ESPOSITORI

"L'enogastronomia è fondamentale nell'influenza della scelta degli altri prodotti turistici italiani e BITEG è l'evento internazionale più importante in Italia per questo tipo di turismo".
Ha inaugurato così Piergiorgio Togni, Direttore Generale di ENIT , la 6° edizione di BITEG , la BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO svoltasi a Riva del Garda dal 16 al 18 maggio 2003, non nascondendo però alcune difficoltà dovute alla forte crisi internazionale specie per i flussi provenienti dai mercati esteri come USA e Germania, quest'ultimo con oltre il 40% di quota nel nostro Paese.
"Non è solo una grave crisi economica ...ha detto Togni - quella che sta attraversando la Germania, ma è anche un vero e proprio mutamento nel modo di fare vacanza. Brevi e spalmate sull'intero anno".
La manifestazione organizzata da Palacongressi Spa, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento e Trentino Spa, attraverso i tre seminari sviluppati in sinergia con IL SOLE 24 ORE, ha evidenziato, tra l'altro, le molteplici implicazioni economiche e sociali che si legano al turismo enogastronomico.
Come, ad esempio, la politica per la promozione turistica in stretta connessione con la valorizzazione del territorio indicata da Lidio Rocchi Assessore al Turismo della Regione Marche, o il ruolo del turismo enogastronomico come vera e propria risorsa culturale (come ha sottolineato Mara Manente Direttore del CISET), o la sua stretta interdipendenza con la formazione degli operatori pubblici e privati (come indicato da Susanna Mensitieri consulente d'impresa).
Frequentato come non mai quest'anno il workshop che BITEG organizza in collaborazione con ENIT, e che ha visto un aumento della presenza dei buyers della domanda estera ed italiana che, un' accresciuta dinamicità nelle proposte dell'offerta, ha portato alla concretizzazione di quasi 70 contatti per operatore.
Una nuova e più professionale competenza nella promozione complessiva del territorio nei confronti del pubblico, è stata uno degli elementi identificativi di questa edizione di BITEG. Gli stand occupati da tutte le regioni d'Italia, sono stati presi letteralmente d'assalto da un numerosissimo pubblico interessato proveniente da ogni parte d'Italia e dalla vicina Austria e Germania .
Elementi che confermano il ruolo prestigioso di BITEG non solo quale strumento internazionale per la promozione e la commercializzazione dell'offerta turistica regionale, ma anche quale importante appuntamento professionale di formazione e di aggiornamento per la concretizzazione di un'efficace "prodotto turistico".
Anche i numeri registrati nelle tre giornate dell'evento rafforzano le positive considerazioni registrate dagli operatori e dalla stampa intervenuti :




2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002