San Martino in Cantina: domenica 11 novembre il Movimento Turismo del Vino festeggia la nuova annata agraria

06/11/2012 SAN MARTINO IN CANTINA: DOMENICA 11 NOVEMBRE IL MOVIMENTO TURISMO VINO FESTEGGIA LA NUOVA ANNATA AGRARIA CON IL 'CAPODANNO DEL VINO'. A MEZZOGIORNO UN BRINDISI DA NORD A SUD LUNGO TUTTO LO STIVALE

Domenica 11 novembre arriva in tutta Italia il “Capodanno del vino” con San Martino in Cantina, l’evento del Movimento Turismo Vino per brindare al nuovo anno agricolo. A mezzogiorno in contemporanea nelle cantine di tutto lo stivale a suon di calici, si gusteranno insieme ai produttori le nuove grandi annate da invecchiamento ma anche vino novello e castagne. Una tradizione dalle antiche origini, quella del giorno di San Martino: l’usanza vuole che proprio l’11 novembre nelle campagne si festeggiasse il raccolto e, con la nuova annata agraria, il rinnovo dei contratti. E’ con questo spirito che anche le cantine MTV si preparano ad accogliere i visitatori tra degustazioni, pranzi con il vignaiolo e numerose attività fino al tramonto.

In Toscana e in Friuli Venezia Giulia si comincia già sabato 10 novembre. Da Basile a Pietrasanta si festeggia ‘Il Medioevo in Cantina’, con un tuffo nel passato fra falconieri, arcieri e giochi a tema mentre in Friuli di scena, oltre alle cene con il vignaiolo nelle cantine della regione, la verticale di Ramandolo 2000–2002–2007–2009 (I Comelli). Dall’11 novembre la Campania, oltre al brindisi di mezzogiorno, farà rivivere le atmosfere della tradizione contadina con danze, canti e l’antico rito dell’accensione del falò (Terredora) e per gli amanti del Divino Poeta, da Castello Ducale degustazioni a suon di poesia con i Canti dell’Inferno, del Paradiso e del Purgatorio di Dante Alighieri. scelti dai Canti dell’Inferno, Purgatorio e Paradisoscelti dai Canti dell’Inferno, Purgatorio e ParadisoNel Monferrato d’Asti in Piemonte il ‘Crotin’, una caratteristica cantina sotterranea scavata nel tufo (Ferraris), fa da scenario per degustazioni e un museo con antichi strumenti da visitare, mentre a San Marzano Oliveto si va a passo fra i vigneti per la semina a mano del sovescio (Carussin). E se in provincia di Novara si degusta il ‘San Martino’ rosato, creato apposta dall’ultima vendemmia per la festa di novembre (Valle Roncati), nei pressi di Cuneo si assaggia il vino novello abbinato al cioccolato piccante (Terre Da Vino). In Valtellina (Lombardia) sul dosso del Maroggia, si va a spasso tra i suggestivi vigneti terrazzati e le ‘involt’, affascinanti cantine con soffitta a volta (Sesterzio). Pranzi con il vignaiolo in Lombardia (Guerci), dove sono previste attività anche per i più piccoli, dalla gara di pigiatura con i piedi (cantina soc. coop. di Quistello) ai laboratori di cucina a ritmo di filastrocche gastronomiche (Pietrasanta).

Doppio appuntamento per il Veneto l’11 e il 18 novembre: si potranno visitare le grotte di affinamento dei vini di Monte Fasolo (11 novembre) e la mostra sugli antichi mestieri di Facchin (11 e 18 novembre), ammirare le antiche cantine di Santa Sofia in Valpolicella (11 novembre) e quelle sotterranee di Villa Sandi in provincia di Treviso (11 novembre), fino alla visita dell’enomuseo con oggetti d’arte da Ca’ Rugate (11 novembre). Spazio infine alle merlettaie e impiraresse (infilatrici i perle) a lavoro in provincia di Venezia da Paladin (18 novembre).

San Martino in Cantina è anche dedicato ai ragazzi: in Umbria con “ABC….vino! La Scuola entra in cantina” dal 5 al 9 novembre le aziende aderenti aprono le porte alle scuole medie per un viaggio nelle tradizioni rurali tra visite in cantina e antichi racconti che culminerà poi la domenica con la grande festa di San Martino dedicata a tutti gli appassionati. Da Lungarotti a Torgiano, sempre domenica 11 novembre, spazio anche ai più piccoli con una misteriosa caccia al tesoro tra cantina e Museo del Vino, mentre a Montefalco si gioca con il percorso didattico in cantina in compagnia dell’agronomo (Arnaldo Caprai). In Sicilia il brindisi di mezzogiorno darà il via a curiose iniziative, dallo show cooking dal vivo al laboratorio di analisi sensoriale con l’enogastronomo (Marchesi de Gregorio), fino al tour negli uliveti secolari (Alessandro di Camporeale).

 

Per info www.movimentoturismovino.it




2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002