L'agriturismo si conferma una delle mete preferite per le vacanze in Italia

14/01/2013 Oltre 6 milioni di presenze nel 2012 e un aumento delle aziende del 2,2%

Con oltre 6 milioni di presenze nel 2012, l'agriturismo tiene e si consolida tra le mete preferite delle vacanze in Italia. Sono salite a 20.413 le aziende agricole autorizzate a svolgere l'attività, con un aumento del 2,2%. É quanto emerge dal bilancio tracciato da Terranostra-Coldiretti sulla vacanza in campagna, che nel 2012 è stata sostenuta dalla necessità di ottimizzare il tempo e le disponibilità economiche con vacanze flessibili, tranquille e più vicine a casa.
Tra le tendenze si conferma - secondo Coldiretti - il boom delle prenotazioni last minute, ma anche la riduzione del periodo medio di permanenza. La capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche nel tempo è la qualità più apprezzata dagli ospiti degli agriturismi, ma aumenta nel contempo la domanda di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti. Va crescendo anche in termini numerici l'abbinamento con il "turismo d'arte".
Toscana e Alto Adige, rispettivamente con 4.125 e 2.998 aziende, si confermano i territori in cui  l'agriturismo risulta storicamente più radicato. L'attività agrituristica è rilevante anche in Lombardia, Veneto, Umbria, Piemonte ed Emilia-Romagna (con oltre 1000 aziende), Campania, Sardegna, Lazio e Marche (con oltre 700 aziende). La scelta avviene navigando su internet su siti, attraverso le guide o le pubblicazioni specializzate, esperienze personali e con il passaparola, ma nel 2012 sono anche arrivati i primi applicativi da scaricare su tablet e smartphone.





2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002