Tuttofood, dopo moda e design in scena l'Italia dell'agroalimentare

28/02/2013 Far conoscere e valorizzare questo patrimonio presentando al comparto italiano i buyer internazionali è il compito di Tuttofood

Il mangiare (e il bere) italiano sono sinonimi di eccellenza nel mondo per qualità e varietà, e i controlli nel nostro Paese danno le massime garanzie per la salute. In Italia sono presenti aziende leader mondiali nel settore Agroalimentare e Enogastronomico che producono i prodotti migliori in tutti i comparti. Un vantaggio acquisito da sfruttare appieno per fare del cibo italiano, al pari del fashion, del design, e delle risorse artistiche e culturali la quarta zampa economica del Made in Italy.
Far conoscere e valorizzare questo patrimonio presentando al comparto italiano i buyer internazionali è il compito di Tuttofood, quarta edizione del salone biennale dedicato a tutti i comparti dell'agroalimentare, presentatoa Milano e che si terra' dal 19 al 22 maggio nei padiglioni della Fiera di Rho con 1600 espositori distribuiti in 6 padiglioni e su una superficie di 80.000 metri quadrati e 60 paesi rappresentati.

''Alimentazione sana e ricchezza enogastronomica - ha spiegato Giuseppe Sala amministratore delegato di Expo 2015 - sono gli argomenti migliori con cui l'Italia si presenta da sempre al mondo. La varieta' e l'eccellenza dei prodotti che caratterizzano la tradizione delle nostre regioni, troverà poi massima valorizzazione all'interno di Expo Milano 2015 che ha per tema "nutrire il pianeta, energia per la vita", cioè le più urgenti sfide del millennio a cominciare dal diritto del cibo per tutti''. E c'e' anche il delicato tema della sicurezza alimentare, della tracciabilità dei prodotti, delle garanzie di genuinità. ''Un tema sul quale - ha concluso Sala - noi italiani possiamo vantare un sistema di controlli qualificato e sicuro''.

Per l'agroalimentare italiano c'eèancora molto da fare, l'eccellenza da sola non basta: basti pensare che la Germania, che non ha la nostra ricchezza di prodotti, ci ha superato nel livello delle esportazioni. ''Le nostre imprese sono più piccole di dimensioni e hanno difficoltà a internazionalizzarsi - ha sottolineato Enrico Pazzali amministratore delegato di Fiera Milano - e poi c'è un problema di distribuzione. Noi non abbiamo infatti le grandi catene di supermercati alimentari di statura internazionale diffuse in altri paesi. Ad esempio noi siamo leader del mobile e del design e il mondo viene a Milano per le novita". Per l'alimentare non è ancora cosi".
Siamo leader per imprese, ma, al momento, abbiamo solo la quarta fiera del mondo anche se contiamo già da questa prossima edizione di Tuttofood di scalare il terzo posto''. (Fonte Ansa)




2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002