Ponti di primavera, le app per partire

24/04/2013 Hotel o camper, dalle guide ai traduttori, ecco come organizzarsi e risparmiare

I ponti di primavera sono ormai alle porte e invogliano a partire, approfittando dei weekend lunghi. Per chi programma di mettersi in viaggio, organizzare una vacanza non è complicato, anche con un budget limitato. Per scovare il biglietto aereo meno caro o il distributore di carburante più conveniente, prenotare l'hotel con il miglior rapporto qualità/prezzo e scegliere un ristorante di tendenza, abbattere il costo dell'interprete e della guida turistica cartacea, basta avere uno smartphone e scaricare le applicazioni giuste.

La prima cosa da fare, una volta scelta la meta, è capire come raggiungerla nel modo più comodo e meno oneroso. Se si pensa di partire con l'auto, l'app "ViaMichelin" calcola il percorso e stima il costo in base alla cilindrata della macchina e al prezzo dei carburanti. Per il rifornimento c'è "Prezzi Benzina" che, come dice il nome, aiuta a trovare il distributore più conveniente sul nostro tragitto. Optando per il treno, è utile avere una app come "Info Treni", che informa su itinerari, ritardi e anche scioperi. Se la meta è lontana e la vacanza breve, il mezzo più pratico è l'aereo. Applicazioni come "Skyscanner" e "Kayak" consentono di confrontare i prezzi delle varie compagnie per selezionare il volo più economico.

Prima di partire è bene decidere dove si soggiornerà, e qui, in quanto ad app, c'è solo l'imbarazzo della scelta. "TripAdvisor " offre milioni di recensioni sugli hotel, "Booking.com" consente di scegliere tra 275 mila strutture in 80 Paesi, "Blink Hotels" permette di prenotare una camera con poche ore di anticipo e promette risparmi fino al 70%. Se non si vuole prenotare, poi, c'è "HotelsNearMe", che mostra sulla mappa gli alberghi più vicini. E per organizzare il tutto c'è "Tripit", il travel organizer che tiene insieme le prenotazioni di treni o aerei, hotel e autonoleggi.

Questo ovviamente non vale per l'oltre mezzo milione di famiglie che hanno deciso di mettersi in viaggio su camper e caravan, lungo tutto lo Stivale, per approfittare dell'arrivo del caldo. E' quanto emerge da un'analisi della Coldiretti per i ponti di primavera. La crisi della vacanza tradizionale non frena il turismo itinerante che coinvolge in questa occasione circa 1,2 milioni di italiani e fonda il suo successo sulla flessibilità delle destinazioni e del periodo di vacanza, ma anche sul fai da te a tavola. Una caratteristica che si concilia bene con la crisi che spinge gli italiani verso viaggi a breve raggio, da realizzare in giornata o nel week end, per fare una scampagnata, visitare una cantina, una città d'arte o alcune mete religiose.

Qualunque siano le scelte, una volta giunti a destinazione, è irrinunciabile dotarsi di una mappa per pianificare le giornate. "CityMaps" mette a disposizione 7.800 cartine interattive di tutto il mondo, che indicano milioni di punti di interesse e il modo in cui raggiungerli. Si ci si trova in una grande città può far comodo "AllSubway", una fotografia delle reti metropolitane per muoversi con più sicurezza. Indispensabile è anche "AroundMe", che indica sulla cartina tutto ciò di cui si può aver bisogno, dal parcheggio alla farmacia, dal supermercato all'ospedale, dal bar al cinema. Nella scelta del ristorante l'aiuto arriva da "Urbanspoon", che localizza, mostra le recensioni scritte sia da esperti che da semplici utenti, e permette di riservare un tavolo.





2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002