Vacanze: aumenta la voglia di viaggiare scoprendo l'Italia

10/08/2014 Confturismo: destinazioni preferite Puglia, Toscana e Sicilia

Le notizie negative dell'ultimo periodo, specialmente quelle provenienti da Ucraina e Gaza, hanno reso gli italiani più pessimisti ma non hanno influenzato troppo la loro propensione al viaggio, riducendone semmai la distanza a causa di un'accresciuta paura di volare. Un'indagine di Confturismo-Confcommercio in collaborazione con l'Istituto Piepoli rileva infatti che il 79% degli italiani preferisce restare nel Bel Paese (il 3% in più rispetto a giugno). Tra le destinazioni preferite per i prossimi tre mesi restano Puglia, Toscana e Sicilia in Italia, mentre a livello europeo entra stabilmente nella top 5 la Croazia. Il 62% degli italiani sceglieranno di andare al mare, contro il 22% che hanno intenzione di andare nelle città d'arte e il 20% in montagna.

Rispetto a giugno, l'indice che misura la propensione degli italiani al viaggio, risultato di un algoritmo che combina le risposte date a una serie di domande sulle abitudini e sulle previsioni di viaggio, si attesta a luglio a 59, in crescita di 2 punti rispetto al mese precedente, e continua ad essere sensibilmente più elevato tra i più giovani (18-34 anni) e tra chi vive nei grandi centri e al Nord. L'indice è cresciuto anche nel trimestre (da 56 a 59) mostrando una tendenza positiva.

Il disastro aereo della Malaysia Airlines in Ucraina e la recente chiusura temporanea dello scalo di Tel Aviv in Israele hanno portato a un aumento della paura degli italiani a viaggiare in aereo (+16%). Tel Aviv, dopo New York, è la destinazione verso la quale parte il maggiore numero di passeggeri dallo scalo italiano di Fiumicino (600 mila persone nel 2013). Il risultato è che soprattutto la clientela più matura preferisce restare in Italia (l'86% per chi ha più di 55 anni d'età), mostrando una propensione maggiore alle destinazioni di corto raggio e in generale l'11% in più degli italiani, rispetto a giugno, ha paura di viaggiare verso destinazioni straniere.

Il viaggio in coppia è la scelta di quasi 1 italiano su 2, seguito da quello assieme alla propria famiglia (36%) e con gli amici (22%), modalità preferita soprattutto dai più giovani. Meno di 1 italiano su 10 sceglie di viaggiare da solo: agli italiani piace la compagnia durante il proprio viaggio. La vacanza è sinonimo soprattutto di riposo (per il 55%), anche se il 30% degli italiani non disdegna il divertimento, soprattutto i giovani. Per riposarsi l'ideale è andare al mare, in collina o in montagna, mentre chi vuole divertirsi predilige l'offerta delle città d'arte o la crociera. (Fonte Ansa)




2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002