#CalicidiStelle in Puglia. Nella settimana di San Lorenzo, sulle note di “Nel blu dipinto di blu”, ottimi vini e grande affluenza di pubblico confermano il successo a Trani e Copertino

11/08/2014 Oltre 65.000 visitatori hanno brindato all'insegna dei vini di Puglia e della musica di Domenico Modugno in questa sedicesima edizione di Calici di Stelle in Puglia, ancora una volta ospitata da Trani e Copertino

La storica manifestazione dedicata al vino, che dal lontano 1998 impreziosice i più bei centri storici di Puglia, ha visto oltre cinquanta aziende partecipanti con circa 8.500 bottiglie stappate confermandosi evento enoturistico di punta dell'estate pugliese. Organizzata dal Movimento Turismo del Vino Puglia in collaborazione con l'Associazione Nazionale “Città del Vino” nella settimana di San Lorenzo, Calici di Stelle ha fatto vivere al popolo dei winelovers la magia che unisce il vino alle stelle con un emozionante programma di degustazioni, divertimento, spettacolo e cultura.

Affollati di enoturisti locali e stranieri i centri storici delle due location, che hanno ospitato i percorsi di degustazione lungo i banchi d'assaggio affidati ai sommeliers e degustatori dell'AIS Puglia. Le etichette presenti hanno offerto una fotografia del vasto panorama vitivinicolo offerto dal Tacco d'Italia: dalle bollicine ai vini dolci; dai vini freschi giovani per tutti i giorni a quelli d'invecchiamento più strutturati per le grandi occasioni; dagli autoctoni ai vitigni internazionali.

E non è mancato, accanto al vino, il prezioso oro verde di Puglia, disponibile per assaggi e degustazioni presso alcuni stand dedicati in entrambe le città.

Tema in tutt'Italia per l'edizione 2014 è stata la musica leggera italiana e il suo massimo portavoce nel mondo, Domenico Modugno, a cui sono stati ispirate le esibizioni musicali della serata.

E sulle note dell'intramontabile “Volare - Nel blu dipinto di blu” sono state inaugurate le due serate della manifestazione, il 5 agosto nell'incantevole Piazza Duomo della città di Trani e ieri sera in piazza del Popolo a Copertino, alla presenza del sindaco Sandrina Schito, del senatore Dario Stefàno, dell'assessore alle Risorse Agroalimentari Regione Puglia Fabrizio Nardoni e del vice presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia Gianvito Rizzo.

Tra un calice di buon vino e la magia delle stelle, i visitatori hanno potuto farsi rapire dalla suggestiva esibizione della compagnia di ballo “Skenè”, che in Piazza Duomo a Trani e all'interno del Castello angioino a Copertino ha dato vita alla coreografia “Sorsi di danza”, balletto contemporaneo ispirato al mondo del vino e ai riti antichi della vendemmia. Coinvolgente l'esibizione a cura del gruppo “Puglia Wine Love”, che ha proposto uno spettacolo di grandi successi della musica leggera italiana ispirati alla convivialità del vino. Sempre a Copertino, nella cornice di Largo Castello Pino Ingrosso ha messo in scena lo spettacolo “A Mimmo”, un emozionante omaggio musicale a Domenico Modugno ideato e scritto dall'artista salentino che ne ha reinterpretato i più grandi successi con sola voce e chitarra.

Il programma della serata si è arricchito di altre curiose attività e divertenti giochi. Per quanti hanno voluto lasciarsi affascinare dalle atmosfere siderali, l'associazione A.S.L.A. ha messo a disposizione un piccolo osservatorio astronomico in entrambe le città. Gli enoappassionati più attenti, e quanti hanno voluto avvicinarsi alla degustazione professionale, si sono cimentati nelle due attività d'approfondimento sull’enologia regionale: la divertente caccia al tesoro fra i sentori caratteristici dei vitigni autoctoni pugliesi “A prova di naso” e la degustazione guidata del Moscato di Trani Dop e del Rosso Copertino Dop, denominazioni che caratterizzano il territorio. Straordinarie occasioni che hanno permesso ai più appassionati di scoprire qualche interessante novità, ai meno esperti di accostarsi in modo semplice e diretto al magico mondo di Bacco.

Riconfermato anche per questa sedicesima edizione anche il connubio vino – cultura grazie all'apertura straordinaria di alcuni monumenti in entrambe le città: a Trani, il Museo Diocesano e i Castello Svevo con la mostra “Arnaldo Pomodoro nei castelli di Federico II”; a Copertino, l'Ex Convento delle Clarisse, lo spettacolare Castello angioino con la mostra permanente “I settant'anni de La Macennula” e la quattrocentesca Cappella della Maddalena.

Questa vetrina d'eccezione dell'enologia e delle bellezze di Puglia che rispetto ad altri eventi similari, raggruppa il più alto numero di aziende partecipanti si è dunque confermato uno straordinario veicolo di visibilità e di sviluppo economico del territorio. A conferma di ciò il tutto esaurito registrato dagli esercizi di ristoro e accoglienza turistica nel corso delle due serate.

La manifestazione è stata realizzata in collaborazione con: Regione Puglia – Assessorato alle Risorse Agroalimentari, Città di Trani, Comune di Copertino e altri partner. Un ringraziamento va anche a tutti i vignaioli di Puglia partecipanti: Agricola Paglione – Alberto Longo - Botromagno – Carpentiere – Crifo - D’Alfonso del Sordo – L’ Antica Cantina – La Cantina di Andria - Masseria San Magno – Rivera – Santa Lucia – Teanum – Torrevento – Terre di San Vito – Villa Schinosa – Antica Masseria Jorche – Cantore di Castelforte – Felline – Ognissole – Produttori Vini Manduria – Soloperto – Tenute Eméra – Trullo di Pezza – Vetrere – Vigne & Vini – Apollonio – Bonsegna – Cantele – Carvinea – Castel di Salve – Castello Monaci – Cosimo Taurino – Cupertinum – De Falco – Duca Carlo Guarini – Due Palme – Feudi di Guagnano – Hiso Teleray Libera Puglia – Le Vigne di Sammarco – Leone de Castris – Masseria Altemura – Mater Domini – Menhir – Merico – Mocavero – Mottura – Palamà - Paolo Leo – Petrelli – Tormaresca.

Calici di Stelle inoltre si è svolta non solo nei centri storici di Trani e Copertino ma anche in cantina. Infatti la cantina Teanum di San Severo (Fg) per una notte ha aperto le porte per consentire agli enoturisti di godere dell'evento visitando gli impianti e degustando i vini direttamente nei luoghi di produzione.

Prossimo appuntamento per gli enoturisti è per domenica 14 settembre con CANTINE APERTE IN VENDEMMIA. Nuovo nome, ma stessa formula, per l'evento grazie al quale gli enoturisti possono tornare a visitare le cantine in un momento di particolare fascino della stagione vinicola.

Info e aggiornamenti: 080 5233038 - www.mtvpuglia.it




2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002