Il #Franciacorta sarà l’unico vino ufficiale di #Expo2015: il Consorzio, con 380.000 euro e 80.000 in fornitura di prodotto, ha vinto la gara indetta da Expo

27/01/2015 E sarà unico protagonista di tutti i brindisi ufficiale dei 6 mesi di evento ...

Il #Franciacorta sarà l’unico vino ufficiale di Expo 2015. Se già si sapeva che il Consorzio a dicembre 2014 si era aggiudicato la gara come “Official Sparkling Wine Sponsor” dell’esposizione universale e tutti i brindisi ufficiali (anche quello con il presidente Usa, Barack Obama, se verrà) saranno con le bollicine bresciane, il Commissario Expo, Giuseppe Sala, il 26 gennaio, in conferenza stampa, a Milano, ha dichiarato (davanti ad un soddisfattissimo presidente del Consorzio, Maurizio Zanella) che non ci saranno più gare per altri vini. Dunque, la Franciacorta sarà la padrona di casa anche a Milano.

Oltre ai brindisi ufficiali, dal 1 maggio, nel semestre di Expo2015, sarà realizzata una serie di attività ed eventi sia a Milano sia in Franciacorta nelle cantine per far conoscere ai visitatori i vini e il territorio.

“Expo è una vetrina internazionale - ha detto Zanella - e per la Franciacorta si tratta di una straordinaria occasione di promozione all’estero”. Il Consorzio, nel 2014, ha venduto 15,4 milioni di bottiglie, di cui 1,4 milioni sul mercato estero, che rappresenta il 9,2% del totale ed è cresciuto del 12,8% sul 2013.

Zanella si augura che, su quattro giorni di soggiorno in Italia, i visitatori di Expo passeranno uno dei giorni a visitare la Franciacorta (in concomitanza con Expo - mancano meno di cento giorni al via - il Consorzio ha lanciato il nuovo sito www.franciacorta.net).

Il Ministro per le Politiche Agricole Maurizio Martina, oggi in conferenza stampa, ha detto che “Expo è un’occasione unica per mostrare al mondo la forza delle nostre esperienze agroalimentari e proprio il vino è uno dei protagonisti fondamentali di questo racconto. Franciacorta senza dubbio sa rappresentare al meglio questo intreccio unico al mondo tra territori, vitigni, tradizioni, slancio innovativo e abilità umane”.

Ma come ha fatto il Consorzio del Franciacorta a vincere quest’opportunità? Il Consorzio ha partecipato ad un bando di gara e ha vinto - ha precisato il Commissario Sala - sulla base di “un contributo di quasi mezzo milione di euro”. In dettaglio, il Consorzio ha offerto un contributo cash di 380.000 euro e 80.000 euro attraverso la fornitura di prodotto. La gara ha avuto un solo altro partecipante, la Cantine Ferrari. Ed è anche da ricercare, in ragioni di budget, che il Consorzio Franciacorta non aderisce al Padiglione del Vino, che sarà realizzato nel Padiglione Italia. “L’adesione avrebbe comportato un ulteriore impegno economico da parte del Consorzio. Abbiamo già chiesto uno sforzo ai nostri associati”.

E, tra gli associati, c’è la storica cantina Berlucchi, dove è nata la prima bottiglia nel 1961: “ogni azienda potrà personalizzare la proprie bottiglie utilizzando il logo - ha dichiarato Cristina Ziliani, a capo della comunicazione delle cantine e membro della famiglia proprietaria - e la Franciacorta assieme a Expo sarà un brand per la diffusione dell’italianità nel mondo”. (Fonte: WineNews)




2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002