Il casello in piazza Cinque Giornate: sarà pronta per l'Expo la casa dei vini del Movimento Turismo del Vino Lombardia. A dirlo, Carlo Giovanni Pietrasanta

05/03/2015 Una casa della creatività, dove organizzare mostre e incontri anche per i giovani progettisti e un’enoteca dedicata ai vini lombardi e milanesi. Nasceranno nei due caselli daziari, in piazza XXIV Maggio e in piazza Cinque Giornate, che il Comune aveva messo a bando, immaginandoli come vetrine e del made in Italy e infopoint in chiave di Expo

Ai primi di maggio Movimento turismo del vino Lombardia conta d'ultimare i lavori di ristrutturazione del Casello di piazza V Giornate a Milano, uno spazio di circa 160 mq su tre livelli che le è stato assegnato dal Comune di Milano per un periodo di sei anni.

"Durante l'Expo, ma anche in seguito - anticipa a ItaliaOggi Carlo Giovanni Pietrasanta, presidente della sezione lombarda del Movimento turismo del vino - "contiamo d'organizzarvi una serie d'eventi di presentazione e di degustazione di vini delle sei zone vinicole lombarde Franciacorta, Garda, Oltrepò, San Colombano, Val Caleppio e Valtellina, magari in abbinamento con prodotti tipici della nostra regione. Ma anche d'ospitare vini e specialità d'altre regioni. Il casello sarà inoltre teatro di corsi d'introduzione alla conoscenza dei nostri vini e prodotti tipici, che potremo svolgere, su richiesta, anche in inglese e tedesco. E ovviamente vi si potranno comprare vini delle cantine socie".

Numerose saranno anche le opportunità per i visitatori dell'Expo nei sei mesi della manifestazione di conoscere di prima mano le cantine lombarde. "Ogni settimana - prosegue Pietrasanta - vorremmo organizzare un'escursione a ognuna delle sei zone vinicole della regione. Sul Naviglio Grande, dal 4 al 10 agosto, stiamo poi preparando un'edizione speciale di Calici di Stelle, con la presenza di vini di tutte le regioni". (Fonte; ItaliaOggi)







2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2002