Benvenuta vendemmia sfida il Black Out

02/10/2003 Ottimo successo della manifestazione del Movimento Turismo del Vino Puglia, nonostante i disagi che hanno coinvolto tutta Italia.

Rocambolesca ma di grande successo: sarà ricordata così l'edizione 2003 di Benvenuta Vendemmia, con oltre 12.000 turisti del vino che hanno visitato le 21 aziende protagoniste della giornata.
E sarebbero stati molti di più, se l'oggettivo disagio della mancanza di energia elettrica e le ansie di non poter reperire carburante lungo il percorso non avessero scoraggiato alcuni degli interessati.
I più convinti tuttavia non hanno desistito, così come puntuali sono partiti i pullman delle varie agenzie ed associazioni che hanno colto l'opportunità di Benvenuta Vendemmia per organizzare una giornata interessante e diversa dal solito per i propri clienti ed associati.
'Certo, in alcune aziende c'è stato qualche problema di organizzazione, ma tutto è stato brillantemente risolto – ha commentato Vittoria Cisonno, Presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia, che ha accompagnato personalmente un gruppo di associati dell'Associazione Culturale Trattorie di Puglia in un tour nel Salento. Mi dispiace però – continua la Cisonno - che la mancanza di elettricità abbia bloccato i macchinari e quindi impedito di assistere alle affascinanti fasi di lavorazione, in pieno fermento in questi giorni.'
Ottimi riscontri dunque nel Salento, ma anche nella zona di Castel del Monte, del Primitivo e della Daunia, con i produttori che, all'unisono, hanno espresso la loro piena soddisfazione per questa vendemmia, che annuncia una delle annate migliori degli ultimi tempi.
Benvenuta Vendemmia ha confermato inoltre un dato molto importante relativo alla qualità dell'accoglienza e alla cultura del 'bere bene': sono sempre di più infatti le cantine che offrono i vini esclusivamente i calici da degustazione in vetro (quelli offerti dall'Associazione Italiana Sclerosi Multipla o quelli messi a disposizione dall'azienda); e sono sempre di più i turisti che chiedono di degustare i vini nel calice giusto, perché hanno compreso che qualunque altro tipo di bicchiere, specialmente quello in plastica, impedisce totalmente di apprezzare le qualità di un prodotto.
Tale dato ha trovato conferma anche in 'Anteprima Benvenuta Vendemmia', la manifestazione che si è svolta sabato sera nel centro storico di Bari, in Strada Vallisa, e che ha visto centinaia di appassionati accostarsi ai banchetti non con superficiale curiosità, ma con l'interesse autentico verso una scoperta reale e approfondita della Puglia del vino di qualità.
È una strada ancora tutta in salita, ma è quella giusta.




regione Puglia

2012

2011