CALICI DI STELLE SI FA IN TRE.

29/07/2011 Trani, Otranto e Galatina pronte ad accogliere turisti e appassionati nella magica settimana di San Lorenzo.

LE TRE TAPPE DI CALICI DI STELLE IN PUGLIA:

Clicca sulla città e scopri il programma


otranto

trani

galatina

 

È partito il conto alla rovescia perCalici di stelle, l'evento enogastronomico di punta dell'estate pugliese, ideato e organizzato in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con l'associazione nazionale Città del Vino.

In Puglia la manifestazione resa possibile grazie al contributo dellaRegione Puglia, delle Camere di Commercio di Bari e Lecce e deiComuni che accoglieranno l'evento, si svolgerà a Otranto sabato 6 agosto, a Trani mercoledì 10, a Galatina sabato 13, a partire dalle 20,30 circa fino a mezzanotte.

Protagonista dell'edizione 2011, un tris vincente di cultura, turismo e vocazione vitivinicola: Trani e Otranto, incantevoli località turistiche detentrici di un primato culturale e amministrativo sotto il Regno di Napoli, durante il quale furono capoluogo di provincia rispettivamente della Terra di Bari e della Terra d'Otranto; Galatina, comune aderente all'associazione nazionale 'Città del Vino' e splendida 'città d'arte' ricca di monumenti, chiese, edifici in stile barocco.

Nelle tre città che ospitano l'evento, i visitatori avranno l'opportunità di degustare le etichette di55 cantine dalla Daunia al Salento, ad ognuna delle quali sarà riservato un banco d'assaggio presidiato da sommelier e degustatori dell'AIS Puglia.

'Enogastronomia e turismo – sottolinea l'Assessore regionale alle Risorse agroalimentari Dario Stefàno - rappresentano due asset strategici su cui questo governo regionale ha gettato le fondamenta di una politica di sviluppo incentrata sulla valorizzazione dei tratti identitari che rendono la nostra regione unica e inconfondibile. Con molti sacrifici, a causa dei sempre più drastici tagli di risorse da parte del governo nazionale, la Regione Puglia anche quest'anno sostiene una iniziativa che rappresenta ormai la cifra distintiva dell'estate pugliese, occasione per turisti ed eno-appassionati per conoscere e apprezzare le produzioni enologiche che in tutto il mondo sono simbolo di eccellenza produttiva e di una terra tradizionalmente vocata al gusto, alla qualità e all'ospitalità'.

Per questa tredicesima edizione il Movimento Turismo del Vino Puglia ha previsto una serie di azioni mirate a valorizzare la qualità dei vini e delle aziende partecipanti, unitamente alle risorse culturali e artistiche che ogni territorio ha da offrire. Il connubio vino-arte-cultura sarà infatti il filo conduttore anche del programma di spettacoli previsto in ciascuna località, oltre ad una serie di iniziative come apertura straordinaria dei monumenti, visite guidate gratuite, minicorsi di degustazione.

'Il nettare degli dei fa da viatico per una esplorazione del nostro territorio – dichiara Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia – nella magnifica congiunzione tra le antiche culture del vino e la storia identitaria riposta simbolicamente nei luoghi delle produzioni di qualità. Spettacoli, meraviglie paesaggistiche, splendori architettonici, città d'arte, itinerari, gioia di vivere: questa è la Puglia che proponiamo ai milioni di viaggiatori che giungono a 'degustare' assieme ai vini il fascino e il calore del nostro Sud'.

Un'importante conferma è la possibilità di prenotare gratuitamente i 'Winebus Calici di stelle', iniziativa realizzata grazie al sostegno dell'assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia nell'ambito del programma 'Città Aperte'. Nato dalla collaborazione fra Movimento Turismo del Vino Puglia e APT Lecce, il progetto è rivolto a tutti i turisti e gli appassionati di vini di Puglia che vorranno partecipare alla manifestazione in piena comodità e sicurezza. Per entrambe le date salentine, infatti, saranno messi a disposizione bus navetta per godersi la serata senza problemi di parcheggio ed evitando ogni rischio per sé e per gli altri (info www.mtvpuglia.it,www.viaggiareinpuglia.it).

Calici di stelle si conferma quindi non solo un momento di grande festa ma soprattutto una preziosa opportunità di valorizzazione del territorio, delle sue aziende e della sua cultura.

La presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia Vittoria Cisonno sottolinea l'importanza del connubio fra vino e cultura nell'ambito del piano di marketing territoriale che vede protagonista l'associazione: 'Chi partecipa a Calici di stelle ha l'opportunità di scoprire ogni vino in rapporto al suo territorio di produzione, ben identificato dalle zone in cui è suddiviso ogni percorso di degustazione, dalle Terre di Federico alla Valle d'Itria, dalla Messapia al Salento. L'obiettivo è incuriosire il turista affinché il calice sia solo il punto di partenza di una scoperta più ampia della Puglia, delle sue aziende, dei suoi paesaggi, delle sue eccellenze storico-artistiche, con conseguente beneficio sia per le aziende associate sia per tutti gli operatori dell'indotto enoturistico coinvolti a vario titolo'.

Ad accogliere i visitatori in corrispondenza dei principali ingressi delle tre città ci saranno appositi infopoint dove sarà possibile acquistare il 'Kit Calici di stelle' (15 euro) contenente un calice in vetro con la comoda tasca portabicchiere, un carnet con 10 ticket-degustazione, una confezione di taralli e la guida al percorso.

Main sponsor dell'evento la Fondazione Orfeo Mazzitelli, ente creato dai fratelli Dante e Maria Teresa Mazzitelli in omaggio al padre Orfeo, imprenditore illuminato e genitore esemplare. Attivamente impegnata in favore di iniziative di grande rilievo culturale e artistico, la Fondazione, attraverso il Teatro Forma di Bari, ha voluto affiancare l'associazione nella realizzazione del programma artistico delle tre serate.


PRIMO APPUNTAMENTO: OTRANTO, 6 AGOSTO

Magico debutto di Calici di stelle a Otranto, il comune più orientale d'Italia, il cui borgo antico è Patrimonio Culturale dell'Unesco quale 'Sito Messaggero di Pace' e inserito fra ' I borghi più belli d'Italia'.

Sabato 6 agosto, a partire dalle ore 20,30 circa e fino a mezzanotte, turisti e residenti potranno partecipare alla prima tappa della grande festa dei vini di Puglia iniziando il percorso dai tre infopoint allestiti in Lungomare Terre d'Otranto, sul Lungomare degli Eroi e in Via delle Torri. Qui potranno acquistare il kit-degustazione (15 euro, comprendente un calice in vetro con tasca portabicchiere, un carnet con 10 ticket-degustazione, una confezione di taralli e la guida al percorso) e iniziare il percorso fra i banchi d'assaggio delle 55 aziende partecipanti: in via Cristoforo Colombo ci sarà la zona riservata alle 'Terre di Federico', presso la caletta sul Lungomare degli Eroi le postazioni delle aziende dell'area 'Murgia Carsica, Valle d'Itria e Messapia', sul Lungomare degli Eroi l'ampia area riservata al 'Salento'.

'Siamo lieti di ospitare – dichiara Luciano Cariddi, sindaco di Otranto – una manifestazione che coniuga il piacere della degustazione dei migliori vini pugliesi, con l'opportunità di scoprire territori e località affascinanti come Otranto. La nostra Città ben si presta a questi percorsi del gusto, soprattutto per la bellezza del suo borgo antico fatto di stradine e piazzette caratteristiche. Sarà bello assaporare un buon vino aspettando le stelle cadenti'.

Ad allietare la serata insieme al vino ci sarà lo spettacolo della compagnia U' Munacidde,allestito in una caratteristica 'osteria' appositamente ricostruita in via delle Torri (in prossimità del Lungomare degli Eroi) e ispirato a 'Trani a gogò', celebre canzone di Giorgio Gaber dedicata proprio agli storici ritrovi in cui un tempo gli operai emigrati nel Nord Italia si incontravano al termine del turno in fabbrica. Un viaggio musicale tutto da ascoltare, da guardare e da gustare che coinvolgerà direttamente il pubblico in un divertente alternarsi di tradizioni, storie, leggende, amori del passato e del presente.

Ad ulteriore conferma del legame fra vino e cultura e della proficua sinergia fra le diverse realtà del territorio, nel corso della serata sarà possibile visitare la mostra 'Dalì, il genio' (al Castello aragonese fino al 25 settembre) con un ticket ridotto di € 5,00.

Per raggiungere Otranto in piena comodità e sicurezza ci sarà la possibilità di prenotare gratuitamente i 'Winebus Calici di stelle', iniziativa realizzata grazie al sostegno dell'assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia nell'ambito del programma 'Città Aperte' e nata dalla collaborazione fra Movimento Turismo del Vino Puglia e APT Lecce. Per l'occasione, infatti, sarà messo a disposizione un bus navetta con partenza alle 18,30 da Lecce (City Terminal) e arrivo a Otranto (Madonna del Passo), con rientro a Lecce (City Terminal) alle 23.30, per godersi la serata senza problemi di parcheggio ed evitando ogni rischio per sé e per gli altri (info e prenotazioni: I.A.T. Otranto 0836 801436).

Infine, per chi preferisce l'auto, oltre a tutti i parcheggi di cui dispone la città di Otranto, il parcheggio dello Stadio Comunale sarà fornito di servizio di bus navetta a cura dell'APT Lecce.

Per la realizzazione della tappa di Otranto hanno contribuito: Regione Puglia, Comune di Otranto, Camera di Commercio di Lecce, Fondazione Orfeo Mazzitelli, APT Lecce, Consorzio di Tutela Vini Doc Salice Salentino, Studio 360 e l'azienda 'Molino del Salento', produttrice di farine, cereali, tarallini e pasta.

 

 


SECONDO APPUNTAMENTO: TRANI, 10 AGOSTO

La seconda tappa di Calici di stelle è in programma a Trani mercoledì 10 agosto a partire dalle 20,30 fino alla mezzanotte circa e prevede un ricco programma di iniziative che, oltre alle degustazioni dei vini e ai momenti di spettacolo, offriranno la possibilità di partecipare a minicorsi condotti da sommelier-degustatori, visitare i principali monumenti della città, eccezionalmente aperti per la serata, seguire itinerari guidati nel centro storico.

Dopo aver parcheggiato l'auto in uno dei due parcheggi consigliati (Capannoni Ruggia e via dei Finanzieri), il percorso potrà iniziare dai uno dei tre infopoint allestiti in piazza Trieste, in piazza Re Manfredi (in prossimità di piazza Duomo) e all'ingresso di Porta Vassalla.

Una volta acquistato il kit-degustazione (15 euro, comprendente un calice in vetro con tasca portabicchiere, un carnet con 10 ticket-degustazione, una confezione di taralli e la guida al percorso) i visitatori potranno inoltrarsi nel centro storico e accostarsi ai banchi d'assaggio suddivisi nelle tre aree rispettivamente dedicate alle 'Terre di Federico' (da piazza Cesare Battisti lungo via La Giudea fino a piazza Scolanova), 'Murgia Carsica, Valle d'Itria e Messapia' (in via Beltrani), 'Salento' (da piazza Addazi verso via Archivio fino in piazza Sacra Regia Udienza).

'Il 10 agosto a Trani si potrà trascorrere la notte di San Lorenzo ad osservare il cielo brindando con ottimo vino – spiega il Sindaco di Trani, Giuseppe Tarantini. Chi ci sarà non dovrà badare al tempo e si potrà muovere con lentezza festiva fino a notte inoltrata tra pietre antiche e manufatti memorabili. Potrà appoggiare lo sguardo sui mille volti sorridenti e spensierati che incrocerà e fermarsi a scambiare opinioni con i molti turisti che affollano la notte tranese. Si potrà entrare nei cortili di magnifici palazzi o visitare i musei ed i luoghi d'arte, tutti aperti fino a tarda notte, e che dimostrano che a Trani le notti non hanno bisogno di appellativi cromatici per essere speciali. Tra piccoli vicoli, strettoie ed archi e generosi slarghi lastricati in pietra, sotto l'illuminazione discreta che lascia brillare il colore dei vini della nostra terra, anche quest'anno 'Calici di stelle' a Trani sarà un tassello memorabile della nostra estate'.

A Trani anche gli oli extravergine di oliva avranno uno spazio di rilievo, in via La Giudea, dove il prezioso oro verde di Puglia si potrà, oltre che degustarlo in abbinamento a gustosi prodotti da forno locali, anche acquistarlo. Ai più appassionati, inoltre, la splendida cittadina offrirà due momenti speciali: il primo è il minicorso con degustazione guidata dedicato al Moscato di Trani, vitigno principe del territorio e simbolo del crescente prestigio conquistato dai vini di Puglia in Italia e all'estero. Organizzato in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Moscato di Trani Doc, vi potranno partecipare gratuitamente tutti coloro che si prenoteranno al desk posizionato nello spazio antistante l'Hotel Regia, in piazza Mons. Addazi.

La seconda iniziativa, importante novità di questa edizione, è l'organizzazione di minicorsi con degustazione guidata dei 'vini top' delle aziende partecipanti, cioè dei vini più rappresentativi o novità dell'ultima vendemmia. L'appuntamento è presso Palazzo Beltrani, per l'occasione ribattezzato 'Palazzo del Vino', dove esperti sommelier guideranno i presenti alla scoperta delle principali caratteristiche dei vini selezionati svelando le tecniche per una corretta degustazione. Ogni minicorso avrà una durata di circa 30 minuti. Per partecipare sarà sufficiente prenotarsi all'ingresso acquistando il ticket di 5 euro. Per l'occasione sarà possibile inoltre visitare gratuitamente la Pinacoteca del Palazzo.

Per quanto riguarda il programma degli spettacoli, anche a Trani reso possibile grazie alla Fondazione Orfeo Mazzitelli con la direzione artistica del Teatro Forma di Bari, la serata sarà allietata da un piacevole mix di musica, danza e teatro. Nell'incantevole cornice della Cattedrale si terrà lo spettacolo 'Madre mia, pizzica d'amore', a cura del corpo di ballo dell'associazione culturale Spazio danza Due. Un viaggio di grande suggestione ed eleganza attraverso canti popolari, pizziche e dolci melodie ispirate al lavoro nei campi con le coreografie del maestro Antonio Corrado. In Piazza Sacra Regia Udienza, invece, per la prima volta in Puglia andrà in scena 'Le Sommelier', spettacolo-degustazione ad alto tasso di comicità, una parodia del mondo vinicolo in chiave comico-musicale. Uno spettacolo in divenire, tra calici e bottiglie volanti, equilibrismi estremi, bicchieri musicali e bottiglie sonore a cura della compagnia Freakclown, di e con Alessandro Vallin e Stefano Locati. Per consentire al pubblico 'itinerante' di assistenre a entrambe le rappresentazioni, gli spettacoli si ripeteranno più volte nel corso della serata.

Inoltre, data la coincidenza della serata con la notte di San Lorenzo, tradizionalmente legata alla magia delle stelle cadenti, sul lato mare della Cattedrale sarà allestito un osservatorio astronomico a cura di A.S.L.A. Associazione Astronomica 'San Lorenzo' di Casarano (Le). Ci sarà così la possibilità di utilizzare gratuitamente i tre telescopi messi a disposizione dall'associazione per osservare oggetti celesti come la Luna e la superficie (crateri e mari) il pianeta Saturno con i suoi anelli, ammassi stellari, nebulose e stelle doppie. Per l'occasione verrà anche allestita una mostra astro-fotografica con gigantografie delle foto più belle scattate con l'ausilio dei telescopi durante importanti eventi astronomici. Un'ulteriore opportunità per sottolineare il connubio fra vino e cultura, vivendo una serata ricca di emozioni e nuove scoperte.

E sempre all'insegna della valorizzazione culturale del territorio la tappa di Trani vedrà il diretto coinvolgimento di alcune realtà locali grazie alle quali i visitatori potranno anche scoprire il patrimonio storico-artistico della città con l'apertura straordinaria di alcuni monumenti: la società E.T.A. Puglia 'Eventi-Turismo-Arte' organizzerà visite guidate alla Sinagoga di Scolanova, al Museo Sant'Anna, al Museo Diocesano, al Campanile della Cattedrale. L'associazione 'Le Terre di Federico' guiderà invece i visitatori lungo le vie del centro storico, partendo da piazza Re Manfredi, di fronte al Castello Svevo (da qui gli itinerari partiranno ogni 30 minuti circa) proseguendo verso piazza Duomo, piazza Sacra Regia Udienza, via La Giudecca, via Torre dell'Orologio, piazza Scolanova, via San Martino (con sosta alla Chiesa Ortodossa di San Martino), via Beltrani con ritorno in piazza Re Manfredi. Entrambi i servizi sono gratuiti.

L'evento di Trani, è reso possibile grazie a: Regione Puglia, Città di Trani, Camera di Commercio di Bari, Fondazione Orfeo Mazzitelli, Studio Tresessanta - agenzia di Marketing e Comunicazione, Regia Hotel, Società E.T.A. Puglia 'Eventi-Turismo-Arte' s.r.l., Associazione 'Le Terre di Federico', Strada del Vino Castel del Monte, azienda 'Agricola del Sole', main sponsor della serata e produttrice di specialità come taralli e pasta.



TERZO APPUNTAMENTO: GALATINA, 13 AGOSTO

Gran finale di Calici di stelle sabato 13 agosto a Galatina, dalle 20,30 a mezzanotte circa.

Nel week end clou dell'estate, la città famosa per i suoi numerosi esempi di arte barocca e per lo storico fenomeno del tarantismo, invita turisti e residenti a scoprire anche la sua innata vocazione vitivinicola, degustando i grandi vini del Salento e degli altri territori della regione.

Giunti a Galatina, i visitatori potranno acquistare il kit degustazione (15 euro, comprendente un calice in vetro con tasca portabicchiere, un carnet con 10 ticket-degustazione, una confezione di taralli e la guida al percorso) presso una delle tre postazioni allestite in piazza San Pietro, via Orsini e Porta Nuova e iniziare così il percorso scandito dalle postazioni riservate alle 55 aziende partecipanti: nel tratto compreso fra via Vittorio Emanuele, via Umberto e Piazza Orsini ci sarà la zona riservata alle 'Terre di Federico', in corso Garibaldi le aziende dell'area 'Murgia Carsica, Valle d'Itria e Messapia', da via Siciliani verso via Scalfo fino ad arrivare in via Lillo l'ampia area riservata al 'Salento'.

'Dopo due anni – afferma con orgoglio il Sindaco Giancarlo Coluccia - 'Calici di Stelle' torna a Galatina, una delle più belle piazze salentine delle Città del Vino. La manifestazione, caratterizzata da visite guidate alle bellezze artistico-architettoniche della Città, da spettacoli musicali legati alla tradizione folcloristica e da una grande kermesse enogastronomica, rappresenta una rilevante operazione di marketing territoriale. È anche il risultato del progetto regionale del fare sistema, coinvolgendo tutte le istituzioni interessate a far riscoprire la bellezza dei centri storici dei nostri borghi e a valorizzare le nostre risorse. A sostegno di questo importantissimo progetto hanno partecipato con entusiasmo grandi forze imprenditoriali galatinesi, consapevoli della validità dell'evento e, convinti come noi, che dalla sinergia tra il pubblico e il privato si possano ottenere notevoli vantaggi e significativi risultati per lo sviluppo dell'intero territorio'.

Nella centralissima piazza San Pietro l'ebbrezza di Bacco si fonderà con il fascino della danza, grazie al suggestivo spettacolo 'Sorsi di danza', a cura della compagnia leccese Skenè. La rappresentazione è frutto di un attento lavoro di ricerca del teatro danza e della danza contemporanea, ispirata al mondo rurale con particolare riferimento al vino. A cura di Patrizia Rucco, danzatrice e coreografa salentina, lo spettacolo propone un approccio frontale e di grande eleganza con la tradizione popolare, in una rilettura di straordinaria suggestione della sostanza mitica del Tarantismo in chiave contemporanea. La rappresentazione si ripeterà più volte nel corso della serata in modo da consentire a tutti di godere appieno della bontà del vino e dell'emozione della danza.

L'obiettivo di valorizzazione complessiva del territorio si completerà grazie all'apertura straordinaria dei principali monumenti della città, come la Basilica di Santa Caterina d'Alessandria e la Chiesa Madre di San Pietro e Paolo, quest'ultima famosa anche per la cosiddetta 'Cappella delle Tarantate' dove, fino a pochi decenni fa, giungevano da tutto il Salento le 'tarantate', per bere l'acqua del pozzo ritenuta indispensabile per ottenere la guarigione.

Per raggiungere Galatina in piena comodità e sicurezza ci sarà la possibilità di prenotare gratuitamente i 'Winebus Calici di stelle', iniziativa realizzata grazie al sostegno dell'assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia nell'ambito del programma 'Città Aperte' e nata dalla collaborazione fra Movimento Turismo del Vino Puglia e APT Lecce. Per l'occasione, infatti, sarà messo a disposizione un bus navetta con partenza da Gallipoli (P.le Stazione) alle 18.30 per Galatina (Fiera di Galatina) e rientro a Gallipoli (P.le Stazione) alle 23.30, per godersi la serata senza problemi di parcheggio ed evitando ogni rischio per sé e per gli altri (info e prenotazioni I.A.T. Gallipoli 0833 262529).

Infine, per chi preferisce l'auto, si consiglia di parcheggiare all'interno del Quartiere Fieristico con servizio di bus navetta gratuito messo a disposizone dall'APT Lecce.

Per la realizzazione della tappa di Galatina hanno contribuito: Regione Puglia, Comune di Galatina, Camera di Commercio di Lecce, APT Lecce, Fondazione Orfeo Mazzitelli, Molino del Salento, azienda produttrice di farine, cereali, tarallini e pasta, Consorzio di Tutela Vini Doc Salice Salentino, Studio 360 e anche i partner galatinesi Banco di Napoli, Ubi-Banca Carime, Banca Popolare Pugliese, Kubico s.r.l., Minermix srl, Tundo Vincenzo srl.




regione Puglia

2012

2011