VINI DI PUGLIA IN FESTA CON "CALICI DI STELLE"

28/07/2009 Il 5 agosto a Trani e il 10 agosto a Lecce due imperdibili serate per appassionati di vino ed enogastronomia.

Un appuntamento che unisce i palati più esperti e gli inguaribili romantici: è Calici di Stelle, l'evento del vino più atteso dell'estate giunto alla undicesima edizione e in programma mercoledì 5 agosto a Trani e lunedì 10 agosto a Lecce.
Promossa in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino, associazione di produttori che organizza anche altri eventi di successo come 'Cantine Aperte' e in Puglia presieduta da Vittoria Cisonno, la manifestazione è resa possibile grazie al contributo dell'assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e delle istituzioni locali.
'La Puglia – sottolinea l'Assessore regionale alle Risorse agroalimentari Dario Stefàno - rappresenta un giacimento di cultura enogastronomica che va valorizzato con strategie di marketing di alta qualità'.
'Calici di stelle  - prosegue - rappresenta una formula originale di promozione territoriale e dei prodotti Made in Puglia, che è riuscita nel corso delle diverse edizioni ad accrescere l'interesse e la curiosità nei confronti delle produzioni enologiche di qualità'.
'Una idea – conclude Stefàno - che nel connubio fra vino ed arte intercetta una straordinaria forza trainante per la valorizzazione del nostro patrimonio enogastronomico. La Regione Puglia non può che essere al fianco degli eventi capaci di promuovere e valorizzare la qualità Made in Puglia. Quella stessa qualità che le nostre aziende sono capaci di esprimere, spesso distinguendosi, e con la quale poter affrontare la sfida della globalizzazione'.
Calici di stelle offre l'opportunità di degustare gratuitamente le etichette di 56 cantine dalla Daunia al Salento, fra le migliori della regione e in grado di offrire una panoramica ampia ed esaustiva delle peculiarità produttive dei diversi territori. Un segno tangibile dell'impegno profuso dai produttori pugliesi che hanno contribuito alla crescita qualitativa del settore enologico regionale e che scelgono Calici di stelle quale occasione per promuovere le proprie etichette alle migliaia di visitatori pugliesi e turisti che partecipano alla manifestazione.
Lungo il percorso si incontreranno spettacoli di musica, danza e teatro, in un programma che, in entrambe le serate, coinvolgerà artisti con un repertorio rigorosamente ispirato al tema del vino e alle tradizioni locali.
All'inizio del percorso i visitatori incontreranno alcuni infopoint dove potranno ottenere tutte le informazioni sulla serata e acquistare il 'Kit Calici di stelle' contenente un calice con la tasca portabicchiere, una confezione di taralli e la guida al percorso.

Brevissime sulle due serate
A Trani, dove la manifestazione torna a grande richiesta mercoledì 5 agosto, filo conduttore della serata sarà il tema 'Trani e la storia dei trani', in omaggio alle osterie, dette appunto 'Trani', presenti ancora oggi in città come Milano o Merate. Qui, dopo il turno in fabbrica, gli operai si incontravano intorno a un buon calice di vino giunto dalla cittadina del nord barese. La serata prenderà il via proprio con il saluto delle autorità dal palcoscenico allestito in piazza Duomo, davanti alla Cattedrale, dove, per l'occasione, sarà ricostruito un 'Trani'. Fra bottiglie, calici e tralci di vite, la compagnia de 'U Munacidde' coinvolgerà il pubblico in una grande festa con tarantelle garganiche e danze popolari delle Murge. L'itinerario proseguirà sulla 'terrazza', sempre in piazza Duomo,  davanti al Palazzo di Giustizia, dove il popolo in festa, inebriato dal buon vino di Trani, sarà coinvolto in una festa di canti, musiche e danze popolari salentine de 'I Salientes'. La piazza sembrerà così ondeggiare al ritmo delle travolgenti pizziche tarantate e degli stornelli. Il percorso culminerà in piazza Trieste in una doppia scena di grande fascino a cura della compagnia 'Teatro delle Gru' e della compagnia di danza 'L'étoile': da un lato 'la cantina', con i contadini che pigiano le uve al termine della vendemmia, fra danze popolari e inni di buon auspicio per la nuova annata; dall'altro la spettacolare partenza della nave che, carica delle botti colme di vino, rievocherà simbolicamente l'epoca in cui le cisterne migravano verso il Nord.
Il tema dell'evento del 10 agosto a Lecce sarà invece 'Vino e arte barocca': la serata partirà infatti dalla splendida corte di Palazzo dei Celestini con l'orchestra di fiati del Conservatorio 'Tito Schipa', che eseguirà un ampio e suggestivo repertorio sul tema del vino, fra marce, arie e brani tratti dalle operette più celebri. Dopo il saluto delle autorità con il brindisi ufficiale che segnerà l'inizio della serata, si terrà la cerimonia di premiazione del Premio Giornalistico 'Salento Negroamaro'. Dalle note della musica lirica e da camera si passerà alle danze popolari nella scena del 'cortile', nella corte Conte Accardo, dove i calici di vino risuoneranno fra i ritmi convulsi e la contagiosa frenesia della musica tradizionale. L'incantevole cornice del barocco leccese ospiterà anche la magia del teatro nella scena della 'terrazza', in piazzetta Castromediano: qui 'Terrae' presenterà 'Rigo Veritas', uno scherzo in parole e musica che chiude in un calice gli autori che della vinificazione hanno fatto un momento di ispirazione e di spettacolo. La terrazza diventerà poi il palcoscenico di 'Merum. I veri intenditori degustano segreti', a cura di 'àtrebil teatro', rappresentazione in cui sei tavoli e sei attori diventano il punto di partenza per una delicata quanto efficace declamazione coreografata del vino e della terra che lo offre.
Fra una degustazione guidata e un brindisi fra amici, i turisti vivranno così un ipotetico viaggio nella cultura artistico-musicale dal mondo classico a quello popolare, con ambientazioni che mireranno a sottolineare le fasi salienti della produzione del vino.

Degustazioni, souvenir e gioco
In entrambe le città i banchi d'assaggio saranno presidiati dai sommelier dell`Ais Puglia  e suddivisi nelle aree più rappresentative della viticoltura pugliese: 'Terre di Federico', per tutte le cantine dalla Daunia a Castel del Monte, 'Murgia Carsica, Valle d'Itria e Messapia', e la zona riservata al 'Salento'. Un'area sarà inoltre riservata alla degustazione degli oli extravergine d'oliva di Puglia.
Turisti e visitatori potranno così chiedere informazioni sui vini in degustazione o sulle aziende produttrici, confrontarsi sulle diverse tipologie o semplicemente brindare in allegria.
Si potrà anche portare a casa un gustoso souvenir della serata acquistando i prodotti degustati direttamente nell''Enoteca/Elaioteca delle Stelle' allestita nelle piazze centrali delle due città.
Infine, per i tanti curiosi che vedono in Calici di stelle anche un'occasione per approfondire la propria conoscenza del mondo del vino, presso Palazzo Palmieri a Trani e nell'atrio di Palazzo Adorno a Lecce sarà possibile partecipare al gioco 'A prova di naso', una speciale caccia al tesoro fra i vini e i vitigni di Puglia per scoprire, divertendosi, le note olfattive dei più noti vitigni autoctoni pugliesi: Negroamaro, Nero di Troia, Primitivo. Ai nasi 'più esperti' andrà una selezione di ottimi vini pugliesi.

Dove parcheggiare
Lecce
Foro Boario (di fronte Hotel Tiziano)
Viale Galasso, ex Carlo Pranzo
Trani
DA SUD:            Zona Colonna - Viale de Gemmis - BUS  navetta
DA NORD:          Via Finanzieri - Via Lionello
DA CENTRO:      Corso Imbriani - Capannoni Ruggia  -  BUS Navetta

Info e altri aggiornamenti: www.mtvpuglia.it

Per contatto diretto:
Tirsomedia - Ufficio stampa 'Calici di stelle'
tel. 080 5233038 - 080 5231926  - fax 080 5275510
press@tirsomedia.it - www.tirsomedia.it




regione Puglia

2012

2011