Presentazione anteprima Assisi Grechetto

11/03/2013 Pronta da bere la nuova annata 2012

Il 2012 è stato caratterizzato da un inizio con temperature miti e scarsa piovosità con picchi di freddo e neve nei primi giorni di febbraio; a seguire una primavera asciutta ha determinato un ritardo nell'attività vegetativa che si è rivelata utile ai fini della maturazione poiché già dal mese di giugno le temperature sono state al di sopra della media stagionale e le precipitazioni molto scarse; l'arrivo ad inizio settembre di una corrente più fresca ha arrestato il rapido calo dell'acidità e ripristinato una buona escursione termica; forte il calo quantitativo, ma qualità costante.

La vendemmia del Grechetto è iniziata i primissimi giorni di settembre, in anticipo rispetto alla media; la stagione particolarmente calda, ha imposto tempi di raccolta molto rapidi, per evitare il repentino calo dell'acidità e l'innalzamento eccessivo del grado zuccherino. Nonostante ciò, il grado alcolico è risultato sopra la media, ma si è mantenuto comunque l'equilibrio tipico del vino.
Le uve, immediatamente portate in cantina, sono state diraspate e poste a macerare per circa 6 ore prima della pressatura soffice. La fermentazione alcolica viene svolta in vasche d'acciaio inox termo-condizionate ad una temperatura non superiore ai 16°C.

All'assaggio mostra già le tipiche note di sempre, forse accentuate dall'alta concentrazione delle uve di quest'anno: colore giallo paglierino carico, profumi delicati di gelsomino, pesca bianca e agrumi. Caldo e morbido in bocca, sapido e minerale.
Il Grechetto è una delle poche varietà autoctone della regione e da sempre si coltiva per la produzione di un vino strutturato e di qualità. L'azienda Sportoletti produce Grechetto in purezza fin dalla sua fondazione, a riprova della passione per quest'uva assolutamente unica.