CANTINE APERTE 2008 a SAN MINIATO

27/05/2008 Anche a San Miniato grande successo di Cantine Aperte

I VINI DI SAN MINIATO ATTIRANO GRANDE INTERESSE DEGLI APPASSIONATI –

OLTRE  900 PERSONE IN VISITA ALLE CANTINE

Grande successo a San Miniato per l'edizione 2008 di CANTINE APERTE, il più importante evento nazionale che mette al centro il Vino e le persone che lo creano, accompagnando gli appassionati tra vigneti, cantine, degustazioni, eventi musicali ed artistici a tutto tondo.

L'evento è organizzato da 16 anni dal Movimento Turismo Vino che ha circoscritto ed inserito il territorio di San Miniato per la prima volta nella mappa dei territori vinicoli con una particolare identità, accanto a territori come il Chianti Classico e il Montepulciano.

Dice Leonardo Beconcini, Presidente dell'Associazione produttori Vino di San Miniato 'Siamo molto soddisfatti di questa giornata di scambi culturali con le tante persone che hanno assaggiato i vini di San Miniato. C'erano tante  cantine aperte in tutta Italia. Il fatto che  più di 900 appassionati hanno scelto di venire a San Miniato non solo dalle zone limitrofe, ma da tutta la Toscana e da altre Regioni, ci dimostra che la nostra realtà vinicola sta creando un' immagine forte.' 

L'Associazione produttori Vino di San Miniato, che riunisce undici Aziende produttrici di vino nel Comune di San Miniato,  ha aderito per la prima volta quest'anno a Cantine aperte pensando ad un percorso originale che collegasse  San Miniato alle cinque Aziende che hanno aderito all'iniziativa: Fattoria San Quintino, Cosimo Maria Masini, Fattoria Campigiana, Pietro Beconcini agricola, Az.Agr. Cupelli Ivana.

Oltre a tutti coloro che hanno raggiunto le cantine con i propri mezzi, gli enoturisti potevano usufruire del servizio di tre Shuttle/navetta che da San Miniato Alto facevano continuamente il giro delle 5 Aziende. Una lotteria premierà, estraendolo a sorte, colui o colei che è riuscito a degustare i prodotti di tutte e cinque le aziende.

L'entusiasmo dei visitatori è stato molto e è stata apprezzata la complicità dei produttori di vino con i produttori locali di altre eccellenze: la macelleria Lo Scalco ha abbinato i propri prodotti ai vini dell'azienda Cupelli Ivana, L'azienda agricola Carpareto con i propri salumi, uova e salse ha accompagnato la Pietro Beconcini agricola , la Macelleria Falaschi ha portato i propri prodotti alla Cosimo Maria Masini, Fattoria Campigiana  ha ospitato Tartufi Nacci e  alla Fattoria San Quintino è stata presente la gastronomia 'Rino e Renato' di Prato.

Promette Leonardo Beconcini 'L'Associazione tornerà presto con nuovi eventi che possano mettere in luce la vitalità dei produttori di vino e l'attaccamento al proprio territorio'.




regione Toscana