LA SCUOLA ENTRA IN AZIENDA

15/05/2004 Con Cantine Aperte 2004 prosegue il lavoro di formazione dell'Associazione MTV che coinvolge non solo gli operatori ma anche i ragazzi più giovani

Il Movimento Turismo del Vino T.A.A. è da sempre sensibile alle tematiche formative. Dopo aver concluso,nello scorso autunno, con successo diversi corsi di formazione sull'accoglienza e sull'enoturismo per operatori in collaborazione con l'Istituto Agrario si S.Michele a/A (in tal senso sono in fase di progettazione altri 3 corsi) si è ora attivato per sviluppare sempre più il contatto tra scuola e azienda anche con le nuove generazioni che si occupano del settore turistico ed alberghiero.
Ecco infatti che cantine aperte si annuncia con un primo lancio di questa partnership. I ragazzi della scuola don Milani di Rovereto (Trento) hanno infatti iniziato un interessante percorso che ha già dato modo loro di entrare nel vivo delle problematiche del settore. Guidati dalla scuola e dall'associazione hanno sviluppato un percorso didattico che li ha portati in azienda iniziando a costruire insieme ai produttori 'le schede di accoglienza' per la giornata di cantine aperte. Si sono così attivati con fantasia e creatività per essere costruttivi, per cercare di contribuire anche loro a questa giornata mettendo a frutto la loro esperienza scolastica ed 'imparando' ad affrontare il mondo del lavoro. L'esperienza, prima nel suo genere, ha sollevato le problematiche del caso dando modo agli organizzatori del percorso formativo di migliorare sempre più lo sviluppo di questi percorsi. Come si accoglie? Come ci si presenta in azienda per iniziare un colloquio? Come si costruisce una scheda di accoglienza? Piccole grandi cose che hanno fatto crescere i ragazzi - dice la Presidente del Movimento turismo del vino TAA Cristina Zambanini - e che, soprattutto, hanno dato modo alla scuola, ai professori che mi hanno affiancato: de Pascale, Enea e Stabili ed a tutto il mondo produttivo coinvolto di valorizzare quanto si stava facendo capendo come il percorso sia iniziato fornendo delle ottime premesse per proseguire nel futuro. Questo grazie anche al Preside della scuola Cattani che ha condiviso l' importanza di questa scelta. I ragazzi hanno così collaborato e intervistato i 35 produttori trentini che hanno aderito all'iniziativa e taluni li affiancheranno anche nella giornata di cantine aperte.
Un percorso quindi che ha le più buone intenzioni di proseguire per costruire una sorta di palestra attiva di marketing e formazione territoriale sul campo per le nuove generazioni pronte ad entrare nel settore.




regione Trentino Alto Adige

2007