CRESCERE NELLA CULTURA DELL'ACCOGLIENZA DI QUALITA' PER "APRIRE LE PORTE" AD ENOTURISTI CHE SANNO SCEGLIERE

10/05/2005

Le cantine e le distillerie trentine registrano il maggior numero di 'super foglie' a livello nazionale.
Oggi sono 6 le cantine trentine certificate, 2 le distillerie e una la cantina dell'Alto Adige: AZIENDA AGRICOLA PEDROTTI GINO, CANTINA LA VIS E VALLE DI CEMBRA, CANTINE FERRARI – F.LLI LUNELLI, CANTINE MONFORT, MASO MARTIS VIGNETO & CANTINA, DISTILLERIA G. BERTAGNOLLI, DISTILERIA SEGNANA - F.LLI LUNELLI, ARUNDA VIVALDI.

Sulla scia del Trentino Alto Adige altre sono le regioni che hanno aderito a questo importante passo verso la qualità: Toscana, Emilia Romagna, Umbria e Veneto ed altre ancora si stanno muovendo.

Su questa base il Trentino con Cantine Aperte 2005 lancia due importanti momenti: 'I sapori dell'accoglienza di qualità' e un Talk show 'Le Cantine al Servizio del Turismo'.
In concomitanza con la 69.ma Mostra Vini del Trentino, che si svolge a Trento presso Palazzo Roccabruna, si terranno due importanti momenti di confronto organizzati dal Movimento Turismo del Vino sul tema dell'accoglienza. La prima, 'I sapori dell'accoglienza di qualità', il giorno 27 maggio 2005 alle 18.45 a Palazzo Festi (Teatro Sociale di Trento). In questa sede sarà infatti presentato il Decalogo dell'Accoglienza del MTV successivamente gli associati del MTV trentini 'certificati' presenteranno gli 'ingredienti' necessari per fare dell'ottima accoglienza in cantina ed in distilleria.

Il giorno sabato 28 maggio 2005, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, a Palazzo Roccabruna avrà luogo il Talk show 'Le cantine al Servizio del Turismo'. Verranno così affrontate le tematiche di estrema attualità per quanto concerne l'offerta delle aziende, sul loro rapporto con le attività ristorative e ricettive sul territorio, verificando così le possibili sinergie. Ad introdurre sarà l'Assessore al Turismo Commercio ed Agricoltura della provincia Autonoma di Trento, Tiziano Mellarini. Il coordinatore del talk show sarà Antonio Paolini ( Giornalista de 'Il Messaggero'). Avremo poi come ospiti in sala:Carlo Filiberto Bleggi (Presidente Cantina Toblino), Danilo Moresco (Presidente Associazione Ristoratori del Trentino), Mariangela Franch (Ordinario di Marketing – Facoltà di Economia Università degli Studi di Trento), Natale Rigotti (Presidente ASAT – Associazione Albergatori ed Imprese turistiche della Provincia di Trento). In videoconferenza Donatella Cinelli Colombini collegamento (Produttrice, Assessore al Turismo del Comune di Siena nonché Fondatrice del Movimento Turismo del Vino) e Fabio Taiti (Presidente Censis Servizi Spa).

Il Movimento Turismo del Vino nazionale ha infatti stilato un importante accordo con la società di certificazione CSQA per 'certificare l'accoglienza', realizzando il Decalogo dell'Accoglienza. Esso nasce dall'esigenza di qualificare l'offerta turistica delle aziende vitivinicole associate al Movimento Turismo del Vino. La certificazione di qualità costituisce un 'sigillo di garanzia' sinonimo di professionalità nell'accoglienza. Il Decalogo dell'Accoglienza, come sottolinea Livia Bertagnolli – produttrice e vicepresidente dell'Associazione regionale - 'costituisce una dichiarazione concreta di impegno, una garanzia e una promessa che anche noi distillatori crediamo sia importantissima per presentarsi al meglio al turista'.
Le aziende vengono classificate in 4 livelli: il primo livello identificato graficamente con tre foglie di vite di colore verde, il secondo livello con quattro foglie verdi, il terzo livello con 5 foglie verdi, il livello super con 5 foglie oro. I requisiti oggetto di certificazione sono suddivisi in 3 aree: spazio e servizi, metodo e persona che accoglie. Per ogni area devono essere soddisfatti una serie di requisiti che vanno in crescendo al fine di ottenere il massimo punteggio. In questo senso si esaminano: conoscenze tecniche sulla degustazione, sui prodotti, sul territorio, si valutano i locali adibiti all'accoglienza, lo spazio fisico disponibile, il metodo con cui si conduce una visita e quant'altro al fine quindi di monitorare la capacità dell'azienda di offrire contenuti e qualità nei servizi al turista.


Per informazioni:
MOVIMENTO TURISMO DEL VINO TRENTINO A.A.
tel. 0464.48.06.03
info@mtvtrentino.it




regione Trentino Alto Adige

2007