CANTINE APERTE 2009

28/04/2009 Cantine Aperte...un lungo appuntamento!

Cantine Aperte in Umbria: con il Movimento Turismo del Vino per conoscere il prezioso nettare di Bacco.

Accoglienza all'enoturista punto di forza delle cantine e la Formella in terracotta firmata MTV ,per contraddistinguere le cantine socie.


A caratterizzare la giornata che celebra il vino nella nostra regione anche l'iniziativa benefica Un bicchiere per la vita a favore del Comitato Daniele Chianelli.

Scopri quali cantine resteranno aperte anche 1 e 2 giugno!!!

Tra gli appuntamenti nazionali che saranno realizzati a firma del Movimento Turismo del Vino nel corso del 2009, per il piacere dei circa sei milioni di enonauti che viaggiano nel nostro Paese, da non mancare , domenica 31 maggio, anche in Umbria, quello primaverile con Cantine Aperte alla sua diciassettesima edizione.
Ad essere protagonista non è solo l'elevata qualità dei vini della regione, con etichette tra le più rappresentative del made in Italy, ma anche l'accoglienza all'enoturista che contraddistingue le oltre mille cantine socie del Movimento, comprese le oltre 50 della nostra regione.
Da quest'anno, MTV ha scelto di certificare la qualità dei servizi di ospitalità offerti dalle cantine secondo il Disciplinare del Servizio di Accoglienza in Cantina (Decalogo dell'Accoglienza), assegnando, in collaborazione con l'ente certificatore 3A PTA, il bollino dell' Accoglienza coi fiocchi a quelle cantine che rispondono ai requisiti richiesti dal Decalogo stesso.
 'A conferma dell'importanza dell'enoturismo in Umbria, precisa il Presidente regionale del Movimento, Ernesto Sportoletti, il Movimento intende distinguere maggiormente le aziende socie, sia attraverso il procedimento di certificazione di qualità dell'accoglienza, che rappresenta sicuramente una garanzia per il turista, sia assegnando a ciascuna cantina una formella in terracotta che riproduce il logo di MTV, sinonimo di qualità dell'offerta enoturistica e strumento per una visibilità immediata e riconoscibile.'
Insomma, Movimento Turismo del Vino vuol dire non solo certezza del vino che si beve (non a caso il motto del Movimento è Vedi cosa bevi), ma anche sicurezza di un'ospitalità di prim'ordine. Attraverso tutte le iniziative realizzate sia a livello nazionale che locale, inoltre, il Movimento Turismo del Vino intende contribuire alla diffusione di una vera e propria cultura del vino, che favorisca l'abitudine al bere consapevole in piena sicurezza per sé e per gli altri.
Sabato 30 maggio, inoltre, alcune cantine umbre organizzano A Tavola con il Vignaiolo, una simpatica cena a base di prodotti tipici, vino locale e tanta allegria (prenotazione obbligatoria).
In occasione di Cantine Aperte torna anche quest'anno l'iniziativa benefica Un bicchiere per la vita a favore del Comitato Daniele Chianelli. I proventi dell'acquisto dei calici di Cantine Aperte saranno, infatti, devoluti dal Movimento Turismo del Vino regionale al Comitato che si occupa di ricerca e cura dei tumori e delle leucemie dei piccoli malati e del supporto alle loro famiglie.
Oltre ottocento cantine aperte e un milione di enoturisti entusiasti (+ 20% rispetto al 2007) sono i numeri dell'ultima edizione di Cantine Aperte in tutta Italia, che peraltro ha messo in evidenza l'aumento di presenze femminili.
Giovani tra i 25 e i 35 anni e, sempre più spesso, donne, sembrano essere, dunque, i nuovi 'enoturisti consapevoli', quelli a cui interessa cioè conoscere il vino, saperne di più sulle sue caratteristiche, sugli abbinamenti. Insomma, coloro che, insieme, ad un buon bicchiere di vino, amano assaporare tutto ciò che gli sta attorno.
In attesa, dunque, di andare a visitare le cantine dell'Umbria, facendo la dovuta attenzione a trovare quelle contrassegnate con la formella MTV, per degustare dell'ottimo vino, in compagnia di tutto il gusto della cucina regionale,  consigliamo di tenersi aggiornati su tutte le attività del Movimento e il dettaglio degli appuntamenti regionali sul sito www.movimentoturismovino.it.




regione Umbria