CANTINE APERTE 2004 IN VALLE D'AOSTA

27/04/2004 Domenica 30 maggio 2004 si svolgerà, come di consueto Cantine aperte - edizione 2004.

Anche la Valle d'Aosta ha una sua sezione locale e coordina questi eventi benché per il momento le sue energie siano solo focalizzate nell'organizzazione dell'evento di maggiore rilevanza: Cantine Aperte. Essa ha sede c/o l'Institut Agricole Régional – reg. La Rochère 1/a AOSTA (tel 0165/215811).
Diciassette le imprese che in questa edizione apriranno le porte agli enoturisti disseminate sull'intero comprensorio vitivinicolo regionale:
- La cooperativa 'CAVE DU VIN BLANC DE MORGEX ET DE LA SALLE' – str. Les Iles, 19 - Morgex (0165/800331) Sono previste degustazioni della vasta gamma di prodotti ottenuti da diverse tecniche di vinificazioni del vitigno Prié Blanc – biotipo Blanc de Morgex et de La Salle; visite in cantina accompagnate dall'enologo Telloli Gianluca. Per i cultori del cibo raffinato il ristorante sovrastante la cooperativa propone piatti tipici in abbinamento ai vini locali.
- L'azienda vitivinicola di VEVEY MARZIANO viale del Convento - Morgex (0165/808931) proporrà degustazioni guidate dei suoi prodotti ottenuti dalla vinificazione del vitigno Prié Blanc – biotipo Blanc de Morgex et de La Salle nella sua nuova struttura; Ospite d'eccezione l'azienda agricola Les Ecureuils che in abbinamento ai vini di Marziano proporrà assaggi di formaggi caprini di propria produzione ((0165/903831).
- L'azienda vitivinicola MAISON VEVEY ALBERT è condotta dai figli Mario e Mirko (0165/808930). Condotta a livello famigliare, è la tradizione personificata. Da assaggiare il loro vin blanc de Morgex et de La Salle dai tenui riflessi verdi e dal profumo di erbe di montagna. Un leggero residuo di gas carbonico naturale come un tempo si voleva, rende apprezzabilissimo questo prodotto.
- La cooperativa CO-ENFER (0165/99238) propone nella nuova e moderna cantina in località capoluogo via Corrado Gex 52 ad Arvier, degustazioni dei suoi prodotti ottenuti dalla sapiente lavorazione dei vitigni Petit Rouge e Pinot Nero. Fondamentale è la visita dei nuovi locali dove la più moderna tecnologia affianca la tradizione.
- Vera novità 2004 per quanto riguarda la manifestazione in oggetto, è l'azienda MONTELEONE ROBERTINO (0165/904645), che ha saputo dar vita nel cuore della collina di Saint Pierre nella'antica patria del Torrette ad un impresa familiare. Spettacolari le cantine a volta ristrutturate dove matura non solo il rosso ma anche un sapiente Pnot Grigio vendemmia tardiva.
- Altra novità per l'anno in corso è la possibilità di visitare e degustare i vini dell'azienda PODIUM in Saint Pierre. Nata da un idea di due Svizzeri Bregy e Gillioz di colonizzare un'antica zona viticola nel comune di Villeneuve con Petite Arvine e Pinot Grigio, propongono l'assaggio di un grande passito dei due vitigni fermentati e affinati in barriques.
- La cooperativa 'CAVE DES ONZE COMMUNES' fraz. Urbains, 14 – Aymavilles (0165/902912). Numerose sono le sue specialità ottenute dalla lavorazione di altrettanti vitigni provenienti da undici comuni. Inutile elencare le tipologie dei suoi prodotti. Una sala sarà a disposizione di chi vorrà cimentarsi in una degustazione 'professionale' coordinata da sapienti sommeliers; sono previste visite nei locali di trasformazione guidate dal presidente Darensod Dino. Si consiglia di degustare gli ultimi nati: un Torrette DOC da uve biologiche e un vendemmia tardiva Le Chapiteau.
- L'azienda vitivinicola LES CRETES di Charrere Costantino & C loc. Villetos, 50 – Aymavilles (0165/902274). Un azienda privata, leader nel settore che spesso assume un ruolo di portavoce valdostano sull'intero territorio nazionale e non solo. Sono previste visite nei locali di trasformazione, degustazioni di vini pluripremiati nei vari concorsi enoologici. Le musiche de I Trouveurs Valdotains allieteranno il pomeriggio.
- Tra le novità di questa edizione, imperativa è la visita dell'azienda LO CLOCHER di Brunod Rita in Jovencan. Garantito il futuro di questa neo azienda che propone vini ottenuti da vitigni coltivati in quella parte di valle esposta a nord denominata Enver. Equilibri tra acidità struttura e profumi.
- L'azienda vitivinicola FEUDO DI SAN MAURIZIO fraz. Cré, 26 – Sarre (338/3186831). Piccola azienda voluta da alcuni amici ed in crescita esponenziale propone una gamma di prodotti ottenuti dalla vinificazione di vitigni internazionali ed autoctoni. Interessanti i locali adibiti all'accoglienza di minuti gruppi di visitatori.
- L' INSTITUT AGRICOLE REGIONAL loc. La Rochère 1/a – Aosta (01657215811). Vera e propria istituzione in Valle d'Aosta, propone la degustazione della sua vastissima gamma di prodotti. Per l'occasione si potranno degustare alcune microvinificazioni sperimentali di alcuni vitigni di nuova introduzione e autoctoni in selezione. Sono previste visite nei locali di trasformazione guidate dal responsabile di settore vegetale dott. Rigazio Luciano.
- L'azienda vitivinicola MAISON VIGNERONNE FRÈRES GROSJEAN loc. Ollignan, 1 – Quart (0165/765704). Plurigenerazionale è il termine più adatto a questa impresa. Previste degustazioni della vasta gamma di prodotti in un'atmosfera familiare. Si consiglia la visita, accanto ai vecchi locali la nuova struttura voluta ed ideata da un grande enologo Grosjean Vincenzo.
- La distilleria e prosciuttificio LA VALDOTAINE zona industriale, 2 – Saint Marcel (0165/768919). Novità dell'edizione Cantine Aperte 2003 e riproposta. Infatti non poteva mancare nel ricco panorama vitivinicola locale, una distilleria che propone attraverso l'assaggio dei suoi numerosi distillati l'impegno pluridecennale di un uomo Franco Zublena. Sono previste visite nei locali di distillazione e non solo: infatti la stessa azienda produce confetture di frutta e Prosciutti DOP.
- La cooperativa LA CROTTA DI VEGNERON p.zza Roncas, 2 – Chambave (0166/46670). Numerosissime le tipologie di vino da degustare: un paniere ricco di varietà vinificate in modi differenti. Da assaporare l'ultimo nato il Refrain frutto di una collaborazione tra la stessa cooperativa e la Cave du vin blanc de Morgex et de La Salle. Previste visite in cantina accompagnati dall'enologo Andrea Costa.
- La cooperativa LA KIUVA fraz. Pied de Ville, 42 – Arnad (0125/966351). L'azienda propone degustazioni guidate della propria produzione visitando i locali di trasformazione. Interessante l'assaggio dell'Arnad-Montjovet Doc affinato in barriques. Nel polo 'agricolo' di Arnad la collaborazione tra aziende si fa sempre più interessante: lo stesso Rinaldo Bertolin dell'omonimo salumificio, partner ufficiale della manifestazione, propone la visita e la degustazione dei suoi prodotti in abbinamento ai vini locali.
- L'azienda vitivinicola BONIN DINO fraz. Pied de Ville, 13 – Arnad (0125/969938). Anche Dino figlio d'arte assieme al padre Cesarino Bonin si inserisce nel polo anzidetto. Numerosa la gamma dei prodotti proposti. Curiosi il suo Pinot Nero vinificato in bianco e il suo ultimo nato derivato da una vendemmia tardiva.
- La cooperativa CAVES COOP. DE DONNAS via Roma, 97 – Donnas (0125/807096). Inevitabile la visita in questa azienda detentrice del primato di aver ottenuto per primi la doc nella propria località. Previste visite in cantina e nei locali di affinamento del proprio nebbiolo che deve riposare per ben due anni in grandi fusti di rovere prima di essere posto in commercio. Sull'onda delle vendemmie tardive, tra gli ultimi riconoscimenti del recente disciplinare di produzione della denominazione di origine controllata, è indispensabile degustare il Dernier soleil vino da tavola ottenuto dall'appassimento di uve Pinot Grigio.
Partner ufficiali della manifestazione sono, oltre al salumificio Maison Bertolin, l'azienda Agricola Bonne Vallée di Chappoz fraz. Clapey – Donnas che propone un assaggio di vita familiare contadina attraverso i propri prodotti dolciari ottenuti dalla lavorazione di cereali direttamente coltivati in azienda e la Cooperativa Produttori Latte e Fontina (0165/35714) che offre un viaggio attraverso il mondo del formaggio tipico Valdostano presso il centro visitatori di Valpelline; previste anche degustazioni.
A Morgex, ad Aymavilles, a Chambave e ad Arnad sono disponibili gratuitamente carrozze e cavalli per un breve tour attraverso i vigneti tra azienda privata e Cantina cooperativa. Artefice di questa impresa è il Gruppo Attacchi Valle d'Aosta diretto da Tiziano Bedostri che offre inoltre ed in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino, la 3° edizione de 'La via dei vini a cavallo e in carrozza - Viaggio di due giorni, tra le vigne e i vigneti alla scoperta delle Cantine Aperte per degustare e scoprire il tocco di Bacco!'. (Per informazioni tel. 348/2312390 – 0165251247).
Ai non residenti che richiederanno e completeranno il Passaporto DiVino con almeno 6 aziende visitate, il Movimento Turismo del Vino premierà la loro tenacia con un simpatico premio. (Leggere il regolamento).
Madrina della manifestazione è sempre l'AISM (associazione italiana sclerosi multipla) a cui andranno i proventi della vendita dei bicchieri serigrafati ricordo dell'evento.
A proposito di orari: la manifestazione aprirà i battenti alle ore 10am e si concluderà alle ore 18pm.