UN ANNO DI SUCCESSI PER MAJOLO

23/02/2009 Majolo, ultimo nato nelle Cantine Zanchi, è un bianco morbido e complesso ottenuto da uve malvasia toscana raccolte a mano da vigneti a bassa resa. Viene vinificato a temperatura controllata, maturato in tonneau di rovere per dodici mesi e ulteriormente affinato in bottiglia per sei mesi.

Majolo, ultimo nato nelle Cantine Zanchi, è un bianco morbido e complesso ottenuto da uve malvasia toscana raccolte a mano da vigneti a bassa resa. Viene vinificato a temperatura controllata, maturato in tonneau di rovere per dodici mesi e ulteriormente affinato in bottiglia per sei mesi.

Sin dal suo lancio questo vino di forte personalità ha ottenuto molteplici riconoscimenti tra gli addetti del settore e segnalazioni nelle principali guide ai vini italiani, tra tutte quella di Luca Maroni che ne descrive così le sensazioni:

'quando un bianco ha la rilevante potenza del campione in esame, quando la dolcezza della sua polpa è compenetrata a quella delle spezie, quando questo connubio svela toni assai suadenti di controllata, bilanciata ossidazione, allora il profumo s'effonde con la dolcezza tutta fuori e licorosa d'una cedrata nocciola. Denso, intenso portato di polpa, di vaniglia e banana, che il campione in esame sfoggia d'un opulento manto estrattivo. Fittezze che a morbide suadenze, a nitide sensazioni olfattive son armoniosamente congiunte. Doti di campagna e cantina che questo vino promuovono davvero avvolgente'