A Question of Family: come inizia la storia della famiglia Varvaglione

21/03/2018

La storia della famiglia Varvaglione inizia con i nonni e la loro grande storia d’amore. Era il 1921, un anno che segnava la prima vendemmia. I frutti di tanto sacrificio venivano commercializzati per la prima volta sotto il nome di famiglia. Erano anni di sperimentazioni, di passioni e di grandi sfide da vincere per produrre vini dal carattere distinguibile, espressione singolare di un territorio unico: la Puglia.

Nei primi anni ‘70 c’era già la consapevolezza di possedere un patrimonio enoico importante e la volontà di valorizzarlo, quella stessa volontà che spinse Cosimo Varvaglione a specializzarsi nella vitivinicoltura. Aveva visto i suoi genitori e i suoi nonni prendersi cura delle vigne nelle campagne, coltivando la passione per il vino e il grande amore per la famiglia. Agli inizi del 2000 si cominciava a raccogliere i frutti e le soddisfazioni del duro lavoro svolto e l’azienda iniziava ad affacciarsi sui mercati internazionali. Oggi, accanto a Cosimo Varvaglione, in azienda lavorano i figli Marzia, Angelo e presto anche Francesca, così sono quattro generazioni di questa famiglia a dedicarsi all’attività. A loro spetterà il compito di rinnovare la fedeltà della storia della famiglia Varvaglione al territorio d’origine, nel rispetto della terra, e alla produzione del vino, espressione del delicato equilibrio tra natura e lavoro dell’uomo.




Varvaglione 1921